La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

venerdì 6 ottobre 2017

Tavola rotonda "Germania ieri e oggi"

Biblioteca Nazionale Centrale di Roma
(Sala 1, giovedì 12 ottobre 2017, ore 17,00)

Risultati immagini per parata giochi olimpici 1936

tavola rotonda
Germania ieri e oggi


Giovedì 12 ottobre alle 17,00, presso la Sala 1 della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma si terrà la tavola rotonda Germania ieri e oggi. Per l’occasione saranno presentati i volumi Una repubblica tra due Reich (Raineri Vivaldelli Editori) e Il Führer e la sua corte (Edizioni Clichy) di Paola Sorge. Dopo i saluti del Direttore della BNCR Andrea De Pasquale interverranno Roberta Ascarelli, Angelo Bolaffi, Antonella Gargano, Vanna Vannuccini e Lucio Villari. Sarà presente l’Autrice.

Io, Io, ancora Io, così iniziava i suoi discorsi l'ultimo kaiser, e l'Io del fuhrer lo conosciamo bene. Weimar, per parafrasare il titolo di Una repubblica tra due Reich di Paola Sorge, è una repubblica tra due Io. La cosa straordinaria è la volontà di modernità e progresso assolutamente contemporanei, che questa democrazia ha rappresentato. Più ancora della Comune di Parigi, della Repubblica spagnola e dell'Ottobre russo, Weimar è il tentativo più avanzato di rendere vivi i valori della Rivoluzione francese. Proprio per questa sua modernità, sgomenta la violenza da cui è stata travolta...

Il Führer e la sua corte è una raccolta degli articoli di Paola Sorge comparsi su «la Repubblica» dal 1990 in poi, molti dei quali veri e propri «scoop» con notizie, curiosità e storie sorprendenti uscite in Germania dopo la fine della «rimozione» e sino ad allora ignorate dal pubblico italiano. Dall’infanzia e dalle curiose, intriganti vicende che portarono Hitler al potere, agli attentati, alle vendette e al suicidio finale. Le folli idee e le «gesta» di Göring, Goebbels, Eichmann. Le donne che amavano pazzamente il Führer, Schmitt, i Krupp, la regista Leni Riefenstahl, i detrattori più celebri, tra cui Thomas Mann, Hannah Arendt, Joseph Roth. E ancora le vittime, dagli omosessuali rinchiusi a Sachsenhausen a Primo Levi, a Walter Benjamin e ai suoi familiari. Infine il dibattito sul nazismo, da Syberberg a Ernst Nolte.
per ingrandire cliccare sull' immagine

Nessun commento:

Posta un commento