La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

mercoledì 12 febbraio 2014

In esilio, di Gianni Zanata



In esilio.

- Gli intellettuali sono stronzi (…) hanno bisogno di sentirsi appagati. Vogliono sempre essere adulati, blanditi, vezzeggiati. Sono stronzi.
- Parole sante.
- Ne conosco parecchi, di intellettuali. Tutti stronzi.
- E dei tuoi colleghi, che mi dici? I giornalisti. Begli stronzi pure loro, eh?
- Sì, ma hanno il cervello meno fino. E poi i giornalisti non pensano. Agiscono su dettatura. Quei pochi che pensano, stanno dove meritano di stare: in esilio.
- Ci sapevi fare, tu, quando dirigevi il giornale. Eh?
- Sì. Grazie. Ci sapevo fare.
- Dico sul serio.
- Lo so.
- Bastone e carota, non è così? (…) I giornalisti sono come i politici: vanno puniti.
- Non c’è bisogno (…) I giornalisti sono masochisti. Si puniscono da soli.
[Dettagli di un sorrisoQuarup, 2012, pagina 63]

fascetta usa

Nessun commento:

Posta un commento