La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

martedì 29 dicembre 2015

Parlavano di me di Giuseppe Grattacaso

Verrà presentato il libro

Parlavano di me

di Giuseppe Grattacaso · Scheda del libro →
Martedì 29 dicembre 2015, ore 18.30
Galleria d'arte Il Catalogo, Via A. M. De Luca 14, Salerno
 Interviene, insieme all'autore, Andrea Manzi giornalista e scrittore.
Lettura di Simona Fredella.
Website
Website
Facebook
Facebook
Twitter
Twitter
YouTube
YouTube
Google Plus
Google Plus
Pinterest
Pinterest
Blog
Blog
C&P Adver Effigi S.n.c.
Sede legale: Via Roma 14 – Sede operativa: Via circonvallazione Nord 4
58031 Arcidosso (GR) | Telefono e fax 0564 967139 – Mobile 348 3047761
cpadver@mac.com 

sabato 19 dicembre 2015

Gli appuntamenti di LIBRA: Primo POETRY DAY a Civita Castellana sabato 19 dicembre - IN TERRITORIO NEMICO, un libro per la Resistenza a Riano, domenica 20 dicembre

Il tempo del poeta è sempre troppo lungo
o troppo corto, come scarpe
che stringono o sfuggono dal piede.
Ciò che vuoi dire alle future generazioni
deve essere detto adesso,
ma consumi il tuo tempo a frugare nei cassetti.
Forse è meglio così: la pioggia dell'anno passato
solo tu la ricordi
e le parole per i tuoi nipoti
non torneranno per essere corrette e ben pesate.
Qui è necessaria l'astuzia. Questo è l'elemento statico.
Parlare al momento, come un giornalista:
e sperare che duri almeno un po'
o almeno quanto più possibile.
NATAN ZACH
.........................


SABATO 19 dicembre alle 17
PAROLE IN NOTE, primo Poetry Day a Civita Castellana
Ex Carcerette

L’evento, ideato dall’Associazione culturale LIBRA e sostenuto dall’Amministrazione Comunale di Civita Castellana, avrà una diffusione locale ma anche nazionale, e sarà riportato nel sito della LIPS, Lega Italiana Poetry Slam, che da undici anni si occupa di maratone di letture poetiche.

Proprio per dare la massima diffusione all’evento, Libra ha organizzato due 
Il tutto con intervalli di musica, ma non solo. Sono infatti invitati a salire sul palco tutti coloro che vorranno LEGGERE UNA PROPRIA POESIA O UNA POESIA FAMOSA A SCELTA.

A fine serata le produzioni personali verranno raccolte dall’Associazione Libra e verrà realizzata una raccolta disponibile in ebook sul sito di Amazon.

la musica di RAIMONDO CAMPONI allieterà questo speciale appuntamento
L'evento è LIBERO e GRATUITO!
.................

DOMENICA 20 dicembre alle 17
IN TERRITORIO NEMICO, un romanzo di scrittura collettiva
Riano, Aula consiliare

presenterà PIERLUIGI ZANATA

In territorio nemico è una nuova epica della Resistenza. Un’epopea corale resa possibile dal lavoro di oltre cento scrittori e ispirata alle testimonianze di chi la guerra l’ha vissuta e non ha cessato di raccontarla. Un romanzo vivo e toccante che, tenendo ben presente l’eredità di Fenoglio, Malaparte e Calvino, apre una rinnovata prospettiva sull’esperienza tragica e fondativa della seconda guerra mondiale italiana.
edito da Minimum Fax

GLI AUTORI HANNO DONATO I PROVENTI DELLA VENDITA ALL'ANPI
Associazione Nazionale Partigiani d'Italia
Immagine incorporata 1

-- 

 La poesia qualcosa vale, credetemi. Impedisce di impazzire del tutto.

-- Charles Bukowski --



ASSOCIAZIONE CULTURALE LIBRA
Via Tiberina km. 9,200
00060   Riano
(Roma)
mob. 347 7618417
http://www.libraduepuntozero.it/
http://libraduepuntozero.wordpress.com/

sabato 12 dicembre 2015

SFOGLIANDO IL NATALE: ''LA QUERCIA E LA ROSA'' di Ludovica De Nava

La quercia e la rosaIl primo appuntamento della rassegna letteraria Sfogliando il Natale, nell’ambito di CultRiano, è domenica 13 dicembre presso l’Aula Consiliare di Riano (Roma) alle ore 17:00. Con l’autrice, Ludovica de Nava, sarà presente anche la giornalista Monica Maggi che presenterà l’intera manifestazione letteraria. 
La quercia e la rosa: con il supporto e la riproduzione fedele di quasi trenta lettere autografe di Grazia Deledda a Giovanni de Nava, Ludovica de Nava – nipote di Giovanni – ricostruisce una storia, vera e quasi sconosciuta, che illumina uno spaccato della vita della grande scrittrice. 
È il 1894 quando Giovanni (poeta, pubblicista e conferenziere che, appena ventunenne, aspira a uscire dal mondo provinciale della Calabria) s'imbatte in novelle, versi e saggi della ventitreenne Deledda, appena giunta alla notorietà con il romanzo “Fior di Sardegna” e che anche lei desidera andare via dal mondo provinciale di Nuoro. Così decide di scriverle per iniziare un rapporto di amicizia. Grazia mostra di gradire e in breve il rapporto si trasforma in amore. Per alcuni mesi la coppia gode del suo mondo immaginario, immersa in un febbrile scambio di lettere e s'illude che tutto sia possibile. Ma le famiglie non vedono di buon occhio la relazione, e intendono esercitare la loro influenza su questo amore sbagliato. Fra documento (le lettere) e finzione si snoda l'avvincente storia della passione fra la rosa di Sardegna e la quercia di Calabria, sullo sfondo della storia collettiva di fine secolo (le lotte e le conquiste del Partito Socialista, la repressione dei Fasci Siciliani, il terremoto in Calabria); verso un finale tutto a carico della finzione, ma non improbabile e tutto da scoprire.

ALIAS 12 dicembre 2015

da il manifesto



ALIAS

Le conseguenze della sentenza Bosman

 
Jean-Marc Bosman
Paolo Bruschi
Fra i primi dieci club europei più cosmopoliti, sei sono italiani, logico corollario sono la perdita di competitività delle selezioni nazionali e il deperimento dei vivai

La corsa degli zingari a Pacentro

Arpino Gerosolimo
I concorrenti, sfiniti, con i piedi sanguinanti, ricevono le prime cure da medici ed infermieri. Il premio è un taglio di stoffa e una coppa

AES+F : benvenuti nell’universo senza gravità

 
"Allegoria sacra"
Bruno Di Marino
Conversazione con il collettivo composto dagli architetti concettuali Tatiana Arzamasova e Lev Evzovich, il grafico editoriale e pubblicitario Evgeny Svyatsky e il fotografo di moda Vladimir Fridkes

Intima distanza

Silvio Grasselli
"I ricordi del fiume" dei fratelli De Serio, un racconto quasi fiabesco, è uno dei più originali e profondi ritratti che il cinema europeo contemporaneo abbia saputo dare dei rom e della loro vita scomodamente in dissidio con le civiltà urbane figlie della borghesia occidentale

domenica 6 dicembre 2015

Un’isola da bere

mieleAmaro 6

Percorsi letterari nella Sardegna del vino, dei liquori, del caffé
Periodico di cultura libraria, arte e letteratura dalla Sardegna
Rivista dell’Associazione culturale «Miele amaro»
a cura di Vincenzo Soddu e Gianni Stocchino
Il vino in Sardegna: sulle tracce di una storia millenaria di Vincenzo Soddu; Vino e vigne al
tempo di Mariano di Salvatore Orunesu; Siamo il soffio Di-vino di Nicolò Migheli; Mi chiamo ‘Inu, e
sono nato in Sardegna di Giovanni Fancello; Il segreto sardo di Mario Soldati di Giacomo Mameli;
Regolamento (quasi ufficiale) dell’ospitalità lanuseina di Francesco Manca; Sa mexina de su
binu di Germano Orrù; Il mondo appartiene alle rane di Gianni Zanata; Birra di Giorgio Pisano;
Bevande spiritose di Paolo Maccioni; Caffè al bar di Gianfranco Liori e Renzo Cugis; a Bakis di
Alberto Masala; Un tipo da Prosecco di Vincenzo Soddu; Il nome dei vini sardi: dal Nuragus alMalvasia passando per il Nepente di Giuseppe Pusceddu
un'isola da bere

ALIAS DOMENICA 6 dicembre 2015

da il manifesto

ALIAS DOMENICA

Istruzioni per districarsi nello gnommero

Federico Bertoni
Due i presupposti dell’opera gaddiana che guidano il Commento a "Quer Pasticciaccio brutto de via Merulana" diretto da Maria Antonietta Terzoli: la non verginità della parola e l’ambizione di abbracciare da ogni lato il reale

Penna, carte nascoste di una vaga bohème

 
Giuseppe Capogrossi, «Piena sul Tevere», 1934, Roma, GNAM
Massimo Raffaeli
Lo stereotipo di Sandro Penna era quello di un poeta «greco», a-storico: ma l’analisi di testi e contesti ci mostra qualcos’altro

Polifonia di un inganno con corredo di amorosi sensi

Francesca Borrelli
Sulla scena di uno scambio di ragazze allestito ai danni di un povero venditore di boza, avanzano i personaggi dell'ultimo libro di Orhan Pamuk, "La stranezza che ho nella testa", un intreccio dialogico, fatto di voci che parlano in prima persona

Antropologia della settima arte

Marco Mazzeo
La dimensione sociale e sinestetica del cervello condivide con il cinema il primato dell’azione: dai neuroni-mirror a Buster Keaton. "Lo schermo empatico" di Vittorio Gallese e Michele Guerra

Da Pechino a Milano la mia arte è per t: Gianni Dessì

 
Le tre monumentali teste in scultura realizzate recentemente dall’artista a Pechino
Giuseppe Frangi
Concentrato come pochi sul senso del suo fare, l’artista (qui intervistato) persegue una poetica «senza titolo»
ALIAS D

Alberto Moravia, varia umanità

 
Antonio Donghi, «Donna per le scale», 1929, Firenze, collezione Banca Monte dei Paschi di Siena
Raffaele Manica
Nelle lettere giovanili edite da Bompiani lo scrittore, uscito fuori dalla noia, inizia a tessere amori, libri, amicizie...

sabato 5 dicembre 2015

ALIAS 5 dicembre 2015

da il manifesto


Sartre in Italia

Luciana Castellina
Dagli anni '40 all'incontro con Togliatti in occasione della messa in scena di "Les mains sales", alla collaborazione con gli intellettuali italiani, alla partecipazione a numerosi convegni e la vicinanza con i movimenti della sinistra

Riflessi video sul Bosforo

Bruno Di Marino
Al MAXXI di Roma le istallazioni della mostra dedicata alla Turchia "Passione, gioia e furore"

La madre latina del Piccolo Principe

Matillde Hochkofler
Il protagonista della fiaba di Antoine de Saint-Exupéry aveva anche una «genitrice». Consuelo Sandoval de Gòmez, la moglie dello scrittore

Il nostro marchio è la crisi

Luca Celada
"Our brand is Crisis" di David Gordon con Sandra Bullock che uscirà a febbraio adatta per il grande schermo la storia dei mercanti di democrazia, già raccontata nel documentario di Rachel Boyden nel 2005

Cinema di razza

 
"Hateful 8" di Tarantino
Luca Celada
Stallone torna a vestire i panni di Rocky in «Creed» di Ryan Coogler, Tarantino prepara l’uscita di «Hateful 8», secondo di una trilogia western e la serie «Empire» sbaraglia i record di audience

Gezi Park, le rose contro il potere

 
Gures Nilbar «Overhead», 2010
Ceren Erdem*
Il 10 dicembre inaugura al Maxxi di Roma una grande mostra sulla scena contemporanea turca. Proponiamo il testo di una delle curatrici della rassegna

Little Steven, il rock fa scuola

 
Steven Van Zandt in classe
Marilisa Merolla
Van Zandt racconta «Rock and Roll: An American Story», il progetto didattico nato in collaborazione con Springsteen, Bono, Jackson Browne e Scorsese. «Ripercorriamo la storia attraverso la musica e la analizziamo in relazione a quello che accade oggi. E cerchiamo di insegnare ai nostri studenti come la sua evoluzione sia il riflesso della società»

Vitozza · La città di pietra Storia, archeologia, natura di Franco Dominici

Verrà presentato il libro

Vitozza · La città di pietra

Storia, archeologia, natura

di Franco Dominici · Scheda del libro →
Martedì 8 dicembre 2015, ore 9.30-12.30
Partenza da Piazza della Repubblica a San Quirico di Sorano (GR) per l'escursione a cura dell'autore, in collaborazione con la guida turistica abilitata Marianna Febbi e il Comune di Sorano.
Percorso facile, con pause. Si consiglia abbigliamento comodo a strati.

Si richiede la prenotazione, possibile fino al giorno precedente ai contatti:
Marianna 3286915908 - mariannafebbi@gmail.com

La quota di partecipazione comprende copia del libro, visita guidata e piccolo ristoro finale. Riduzioni per coppie e gruppi già costituiti. Per i ragazzi fino a 15 anni e i residenti la partecipazione all'evento è gratuita.
 
Città nel tufo e del tufo, Vitozza è un insediamento rupestre “urbano” a tutti gli effetti: ha le sue strade, le sue porte, la sua chiesa, le sue rocche, le abitazioni, gli opifici, i colombari. È la più grande città di pietra del centro Italia. Molti di questi ambienti sono contestualizzati e aperti ai visitatori. Vi si accede da un sentiero segnalato dal piccolo borgo di San Quirico. Il giro è facile e si completa in due ore e mezzo. Si verrà accolti dall’autore del libro, presso il punto informativo. Qui si terrà l’introduzione all’area e il libro verrà illustrato strada facendo. La presentazione è in movimento, testi e immagini coniugati ad un classico percorso turistico.

PER INFORMAZIONI TURISTICHE
Tel. Ufficio Turistico Sorano 0564 633099 - 0564 633424 Sovana 0564 614074
Website
Website
Facebook
Facebook
Twitter
Twitter
YouTube
YouTube
Google Plus
Google Plus
Pinterest
Pinterest
Blog
Blog
C&P Adver Effigi S.n.c.
Sede legale: Via Roma 14 – Sede operativa: Via circonvallazione Nord 4
58031 Arcidosso (GR) | Telefono e fax 0564 967139 – Mobile 348 3047761
cpadver@mac.com 

CONTRO I VENTI DI GUERRA, UN PONTE DI LIBRI PER LA PACE

CANTANDO PER LE STRADE, Mahmoud Darwish

Cantando per le strade, per i campi,
il nostro sguardo fara` scaturire l`osservatorio
dal posto piu` lontano
dal posto piu` profondo
dal posto piu` bello,
dove non si vede che l`aurora,
e non si sente che la vittoria.

Usciremo dai nostri campi
usciremo dai nostri rifugi in esilio
usciremo dai nostri nascondigli,
non avremo piu` vergogna, se il nemico ci offende.
Non arrossiremo:
sappiamo maneggiare una falce,
s appiamo come si difende un uomo disarmato.
Sappiamo anche costruire
una fabbrica moderna,
una casa,
un ospedale,
una scuola,
una bomba,
un missile.

E sappiamo scrivere le poesie piu` belle.
.....................


CONTRO I VENTI DI GUERRA, UN PONTE DI LIBRI PER LA PACE

Il Municipio Roma XI e le Scuole del territorio
nella Giornata Internazionale per i Diritti Umani
si incontrano per leggere Poesia Civile


Ponte della Scienza, Municipio XI (Roma)
giovedì 10 dicembre dalle 10 alle 12
Il progetto "UN PONTE DI LIBRI PER LA PACE", realizzato con il sostegno del Municipio XI - Assessorato alle Politiche Scolastiche e Educative, è vincitore del Bando "Progetti educativi, scolastici e sportivi anno 2015-2016".
COME SI SVOLGERA'
Lungo il Ponte si traccerà un sentiero di libri che unirà i due ingressi della costruzione. Al centro verranno lette poesie e brani dedicati alla Pace, intervallati da musica e interventi degli studenti. A conclusione dell'incontro  i libri verranno donati agli studenti e a chiunque voglia portar via "un pezzo di Pace".
con UN PONTE PER ANNE FRANK, Beppe Costa, Stefania Battistella, Giovanna Iorio, Simone Dionigi Pala, edizioni del Foglio Clandestino, Edizioni Saecula, LA VOCE CONTRO LA GUERRA , Libra 2.0 e gli studenti del Municipio XI

info:centro.culturale.libra@gmail.com
347-7618417--
366-4008466

-- 

 La poesia qualcosa vale, credetemi. Impedisce di impazzire del tutto.

-- Charles Bukowski --



ASSOCIAZIONE CULTURALE LIBRA
Via Tiberina km. 9,200
00060   Riano
(Roma)
mob. 347 7618417
http://www.libraduepuntozero.it/
http://libraduepuntozero.wordpress.com/