La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

martedì 3 luglio 2012

"Blue Train": Bebo Ferra protagonista della decima puntata






Unica Radio
La webRadio degli Studenti dell'Università di Cagliari

presenta




BLUE TRAIN
 

un viaggio tra letteratura e musica, alla scoperta del jazz e dei suoi protagonisti

Ideato, curato e condotto da Simone Cavagnino

Da mercoledì 2 maggio 2012 alle 22:00
e
in replica ogni giovedì alle 10:00
su
www.unicaradio.it

e
in podcast su
www.unicaradio.it/podcasts







Su Unica Radio il viaggio di "Blue Train":
Bebo Ferra protagonista della decima puntata
in
programma domani sera alle 22 e in replica giovedì mattina alle 10.
*
Altro ospite illustre questa settimana a bordo del Blue Train di Unicaradio: Bebo Ferra sarà il protagonista della decima puntata della trasmissione curata e condotta da Simone Cavagnino sulla Web Radio degli universitari di Cagliari. Il chitarrista sardo viaggerà sul Blue Train affiancato da un romanzo di Paulo Coelho, "L'Alchimista", e presenterà la sua ultima fatica discografica, l'album "Specs People", uscito per la Tuk Music.

La
puntata vedrà il consueto contributo di Rita Leone che leggerà un brano tratto da "L'Alchimista", e del musicologo Mario Evangelista che questa volta analizzerà un brano di Ferra, "Sprigos de luna", appartenente al lavoro che il chitarrista cagliaritano ha realizzato insieme al musicista Javier Girotto e che si intitola "Kaleidoscopic Arabesque".

Il
consueto appuntamento con Blue Train è, quindi, su Unica Radio (www.unicaradio.it), domani sera (mercoledì 4 luglio) alle 22 con replica giovedì mattina alle 10. E poco dopo la messa in onda saranno disponibili i podcast all'indirizzo www.unicaradio.it/podcasts.

*


BIOGRAFIA
Bebo Ferra

Nato a Cagliari, intraprende lo studio della chitarra all'età di nove anni indirizzando gran parte della propria ricerca musicale nell'ambito jazzistico. Attivo da metà anni ’80, in questi anni ha suonato e registrato e collaborato con tanti esponenti di spicco del jazz italiano e internazionale , tra i quali: Paolo Fresu, Alex Foster, John Clark, Enrico Rava, Enrico Pieranunzi , Steve Grossmann, Maria Pia de Vito, Billy Cobham, Dedè Ceccarelli, Rita Marcotulli, Franco Ambrosetti, Franco D’Andrea, Emanuel Bex, Carol Welsman, Danilo Rea, Eddie Martinez, Gianluigi Trovesi, Antonello Salis, Roberto Gatto, Flavio Boltro, Paul Mc Candless, Jaribu Shaid, Paolo Damiani, Gialuigi Trovesi, Pietro Tonolo, John Stowell etc…

Si affaccia alla ribalta nazionale vincendo nel 91 il concorso nazionale "JAZZ CONTEST' con il gruppo Sardinia Quartet, indetto dal Corriere Della Sera e Musica oggi, e fino al ’93 divide la sua attività jazzistica anche con la musica commerciale, lavorando con diverse orchestre per la RAI e la Fininvest (Nuovo Cantagiro 91, 92, Festival Italiano 93 etc.); sempre nel ‘93 nasce il suo primo disco come leader con la collaborazione di Franco D'Andrea, che lo porta ad incentrare prevalentemente nel jazz la sua attività.


Ha inciso circa ottanta dischi, di cui una quindicina come leader e co-leader.
Ha partecipato ai più importanti festival italiani e stranieri tra i quali: Umbria Jazz 97, 99, 2000, 2001,2002, 2003, 2004, 2006, 2007, 2010 Melbourne , Verona, Oslo, Parigi, Bruxelles, Bogotà, Skopje, San’a, Berchidda, Voss, Ginevra, Parigi, San Juan, Buenos Aires, Montevideo, Boulogne sur mer ,Touluse, Mannheim, Gerusalemme Ystad, La Spezia, Cordoba, Roccella Jonica, Kaunas, Clusone, Casablanca, Le Mans, Iseo, Trento, Noumea, Budapest, Miskolk, Midem (Cannes), Arnhem, Vitrolles etc.. I paesi in cui si è esibito sono ormai numerosi, e sono Francia, Germania, Australia, Colombia, Yemen, Portorico, Lituania, Israele, Austria, Marocco, Ungheria, Argentina, Uruguay, Libano, Svizzera, Olanda, Belgio, Nuova Caledonia, Macedonia, Norvegia, Svezia.
Attualmente dirige diverse formazioni a suo nome che vanno dal duo al trio al quartetto di cui fanno parte grandi nomi del jazz italiano come Rita Marcotulli, Javier Girotto, Paolino Dalla Porta, Fabrizio Sferra etc.. con e fa parte da circa sette anni del “Devil quartet “di Paolo Fresu e del gruppo “Apogeo” di Giovanni Tommaso e recentemente della band di Stefano Di Battista.


Per quanto riguarda l'attivita' didattica, attualmente è docente e ideatore dei corsi ad indirizzo Jazz dell’Accademia del Suono di Milano e del corso di chitarra jazz presso il dipartimento Jazz del Conservatorio G. Verdi di Milano e ha tenuto seminari e master classes sull’improvvisazione in varie città come Roma, Milano, Cremona Torino, Roccella Jonica, Schwaz, Cordoba, Montevideo, Cagliari, Asti, Nova Goritza, Perugia, Città di Castello, Lecce, Albarella, Messina. Per quanto riguarda l' attivita' non strettamente jazzistica, ha collaborato con Antonella Ruggiero, Sergio Cammariere , Giovannui Nuti , Andrea Parodi e Paolo Pietrangeli e saltuariamente si esibisce in qualità di solista con gli ensemble di musica contemporanea Sentieri Selvaggi e Sonata Islands. Nel 1997 ha modo di registrare come solista con l'Orchestra Della Scala di Milano, musiche di scena scritte e dirette dal maestro Carlo Boccadoro, per il balletto Games.

Collabora con molti esponenti di spicco del teatro italiano in progetti multimediali, discografici, quali Arnoldo Foà, Lella Costa, Angela Finocchiaro, Ivano Marescotti.

Attivo anche nella musica da cinema, ha recentemente composto in collaborazione con Paolo Fresu le musiche per il film “Il mio domani” della regista Marina Spada che vede Claudia Gerini come protagonista, e le musiche del film “Tutto bene” di Daniele Maggioni.


Ha ricevuti diversi premi e riconoscimenti: il primo premio nel jazz Contest 91 indetto dal Corriere della Sera, con il gruppo Sardinia Quartet,
il primo premio come miglior chitarrista acustico dell’anno 2011 indetto dalla rivista InSound, oltre diverse nominatione sia come chitarrista acustico che elettrico sempre per la rivista InSound negli anni 2007, 2008, 2009 e 2010. Il premio per la migliore colonna sonora al Sulmonafilm Festival 2011 per le musiche del film “Tutto bene” di Daniele Maggioni. Il premio per la miglior colonna sonora per il film “il mio domani” di Marina Spada al Busto Arsizio Film Festival 2012. La nomination per gli Italian jazz Awards come Best Jazz Act nel 2009, e in tutte le riviste specializzate è costantemente ai primi posti delle graduatorie annuali di settore.

*

  • "BlueTrain"
Ascoltare consapevolmente la musica e capirla è la chiave per dare un senso al suo ascolto. Parte da questo presupposto "Blue Train", un nuovo programma di intrattenimento e informazione musicale ideato, curato e condotto da Simone Cavagnino su Unica Radio, la webradio degli studenti universitari di Cagliari.

Dieci puntate di un'ora tutte da ascoltare ogni mercoledì a partire dal 2 maggio alle ore 22, e in replica il giovedì alle 10 su www.unicaradio.it e in podcast su www.unicaradio.it/podcasts: dieci tappe di un viaggio tra letteratura e musica in compagnia di jazzisti del calibro di Paolo Fresu (al centro della puntata inaugurale del 2 maggio), Mauro Ottolini, Franco D'Andrea, Enrico Rava, Francesco Cafiso, Enzo Pietropaoli, Stefano Bollani, Maria Pia De Vito e Bebo Ferra, con uno sconfinamento nel campo dell'arte plastica con lo scultore Pinuccio Sciola.


Visualizza intero testo

Nessun commento:

Posta un commento