La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

sabato 7 luglio 2012

Flower film festival con il cinema, l’ arte, la musica, la natura, il cibo e il tartufo a Castell’ Azzara


Libri, incontri, dibattiti, cinema, arte, musica, natura, laboratori, cibo, degustazioni,  cultura dei territori e tanto tartufo  sono i protagonisti del ‘’Flower  film festival. Dentro la terra tartufo’’, in programma dall’ 11 al 15 luglio, nell’ incantevole e suggestiva Villa Sforzesca di Castell’ Azzara, nell’ Amiata grossetana.
La sezione ‘’Flower libri’’ comprende un incontro con Enzo Lavagnini, autore di ‘’Il giovane Fellini nello splendente fulgore della vita’’, con accompagnamento musicale di Giovanni Cannata al contrabbasso; testimonianze di padre Ernesto Balducci con l’ intervento di Vittorio De Luca che presenterà ‘’Siamo tutti migranti. La convivenza possibile’’; la presidente del Fondo per l’ ambiente, Ilaria Borletti Buitoni, parlerà del suo libro ‘’Per un’ Italia possibile. La cultura salverà il nostro Paese?’’; Italo Moscati  presenterà il suo ‘’L’ albero delle eresie, dagli anni inauditi e travolgenti agli anni che ci attendono’’; infine sarà presentato ‘’Il quadro segreto di Caravaggio’’ di Francesco Fioretti’’, un libro che si inserisce nell’ attualità della recente scoperta di cento disegni finora sconosciuti del pittore
Il ‘’Flower film festival’’ , per la parte cinematografica, curata da Paolo Spirito, è divisa nelle sezioni ‘’Flower in regarde’’ e ‘’Flower cinematografica’’. Nella prima sono in programma una rassegna monografica del  documentarista d’ arte Adriano Kestenholz, al quale sara’ consegnato il premio ‘’Flower in regard’’; la proiezione di documentari d’ arte di Elisabetta Sgarbi, Tommaso Ferrari, Maria Paola Orlandini, Raffaele Simongini, Franco e Mario Piavoli, Antonella Gandini, Giuseppe Marcoli e Mario Martone.  La sezione ‘’Flower cinematografica’’ comprende un ricordo di Giuseppe Bertolucci con la proiezione di ‘’Berlinguer ti voglio bene’’, una rassegna monografica del regista Luigi Faccini e della produttrice Marina Piperno, e la proiezione di ‘’Non solo voce, Maria Callas’’ del regista Italo Moscati.  Saranno consegnati i  premi ‘’Palladium Flower’’ a Federico Bondi, ‘’Diamond Flower’’ a Ilaria Occhini, ‘’Platinum flower’’ a Luigi Faccini e Marina Piperno, ‘’Golden flower’’ a Jo Baier, ‘’Silver flower’’ ai registi emergenti Nicola Ragone e Fabio Donatini.
Il tartufo è poi al centro dell’ aspetto gastronomico della manifestazione. Tutti i giorni, alle 8, è in programma ‘’Tartufaio per un giorno’’, alla ricerca del nero di Castell’ Azzara, organizzato dall’ Associazione tartufai  dell’ Amiata. Da non perdere il ‘’Tartufo in tavola’’, percorso enogastronomico nei ristoranti di Castell’ Azzara, mentre venerdì 13, nella Corte d’ onore e Sala convivio della Sforzesca, ci sarà a ‘’Cena con Rossini’’ con le ricette originali di Gioacchino Rossini, con musiche eseguite dalla Clarinet Arcadia Orchestra. Sabato 14 i cuochi tartufai si cimenteranno nel ‘’Certame del tartufo’’.  Domenica 15 tutti a  ‘’Cena con l’ Emilia’’, organizzata dalla Croce Rossa il cui ricavato sarà devoluto alle popolazioni colpite dal terremoto.
Permanenti alla Sforzesca sono: al piano nobile, ‘’La Sforzesca e il suo territorio nei secoli’’ a cura dell’ architetto Fabio Rossi; ‘’Arsenico, tartufo e vecchi merletti’’, esposione di corredi ricamati realizzati a mano e telaio a cura delle Donne di Castell’ Azzara; ‘’Il Mondo in miniatura: le miniarchitetture’’, a cura di Alberto Torlai; Visita guidata della Villa in compagnia di Carlo Alberto Torlai; esposizione e mostra ‘’Volumi e Opere’’, edizioni Effigi. Nel foyer sala affreschi si potrà ammirare la permanente di Felice Pedretti, mostra e workshop ‘’Olio su tela e tavola’’.
In mostra anche la filiera produttiva agroalimentare del territorio con mercato della filiera corta, ‘’Dentro la terra tartufo’’, truffler corner con degustazioni, ‘’Amiata wine bar’’, con degustazioni, la proiezione di Flower video loop ‘’ ‘’Senza trucco. Le donne al vino naturale’’, di Giulia Graglia.
Dalla Villa la Sforzesca di Castell’ Azzara ‘’Lento, imperterrito – scrive Barbara Cannata, direttrice artistica dell’ Associazione Palladium productions – il flato vitale progredisce e colpi di pinna nel mare della coscienza irrompono, colline di sapere cosciente sorridono: pensieri, parole, immagini, forme, espressioni, dentro la terra lieve la vita riappare e leggero, accoglie brezza di amicizia con un soffio incontri propone, sottile e mercuriale il Flower film festival, insieme a voi, con il cinema, l’ arte, la musica, la natura, il cibo e il tartufo a Castell’ Azzara’’.
La manifestazione è organizzata dall’ ‘’Associazione Palladium Productions’’ (info@palladiumproductions.it)  di Montenero d’ Orcia (GR), dall’ Associazione Tartufai dell’ Amiata di Castell’ Azzara (info@tartufaiamiata.it ).
Per informazioni Info Point (www.comune.castellazzara.gr.it ) e Francesco Livi, responsabile dell’ Ufficio stampa (press@flowerfilfestival.com ). 


Il programma
Flower Film festival 2012_depliant 4 ante (6).pdfFlower Film festival 2012_depliant 4 ante (6).pdf Visualizza   Scarica 
 

Nessun commento:

Posta un commento