La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

mercoledì 27 novembre 2013

Le ali di Carlo Lucarelli

Le ali di Carlo Lucarelli

su Bugiardino
Autore: Marilù Oliva
 
Data:2013-10-19


Titolo:  Il sogno di volare
Autore:   Carlo Lucarelli
Editore:   Einaudi
Collana:   Stile Libero Big
Il libro:  In una Bologna che non è piú la 
stessa, un assassino fa giustizia da 
sé di fronte all’ingiustizia che vede. A 
combatterlo c’è solo lei. Grazia Negro. Anche 
lei non è piú la stessa. E di assassini seriali 
non vorrebbe piú sentir parlare. Il romanzo 
della rabbia di oggi. Assoluta e senza rimedio. 
Il romanzo dei sentimenti, delle solitudini, 
dell’incertezza di oggi.
«E cosí forse potrei capirlo che scagliarmi con la bocca spalancata e le mani aperte, 
a strappare, colpire e stringere e mordere fino ad arrivare al cuore non è la soluzione, 
che quelli con cui me la prendo non sono le cause del male ma solo i sintomi e che 
qualche volta sono pure innocenti.
No.
Non me ne posso accorgere, non posso trattenermi e non posso cambiare.
Perché mi sento sempre cosí, ansante, contratto e febbrile, sempre, tutto il giorno 
e tutti i giorni.
Perché quello che faccio mi piace.
E perché lo so che non serve e che è sbagliato.
Io non cerco una soluzione.
Io voglio vendetta».
Uscito  2013
Pag.  280
Euro  18
ISBN 9788806205546
ISTRUZIONI PER L’USO
Categoria farmacologica:
Ali per chi è appesantito a terra
Composizione ed eccipienti:
Grazia Negro. Organizzazioni malavitose infiltrate in una città dipinta con brevi, intense 
pennellate.  All’inizio viene trovato morto un ragazzo, nipote di uno dei dieci latitanti 
più ricercati in Italia. Ma non sarà l’unica vittima. Disagi dei lavoratori e degli immigrati. 
Investigazioni, vite complicate, rinunce… ma anche grandi desideri.
Indicazioni terapeutiche:
Questo libro aiuta a imparare a volare, senza dimenticare che prima o poi si deve
 tornare a terra
Consigliato a tutti, benefico per:
Chi non ha mai sognato.
Chi porta avanti un progetto non facile.
Chi è imparentato con malavitosi e vuole uscirne.
Chi porta sempre la divisa e quando la toglie si sente diverso.
Chi ha paura delle iniezioni.
Chi si arrende troppo facilmente.
Lavoratori che accondiscendono sempre, solo per paura.
Controindicazioni:
Non leggete fumando il sigaro: il fumo può dare disturbi alla vista. Al massimo fate 
come Matera, che lo tiene spento, incastrato tra i denti.
Posologia, da leggersi preferibilmente:
Senza saltare le pagine. Non rovinatevi le sorprese.
Recensori puntigliosi: non svelate troppo. Lo chiede anche l’autore nelle note finali:
«Mi rivolgo a quei lettori che non riescono a trattenersi dal raccontare l’ultima 
pagina, o a quei critici che non riescono a scrivere di un libro senza ripercorrere 
tutta la trama.
Vi prego, non le raccontate quelle due o tre piccole sorprese che ci ho messo 
dentro. Anche se le avete scoperte subito, anche se il libro non vi è piaciuto, non lo fate.
Altrimenti verrò a prendervi uno per uno e vi mangerò il cuore».
Effetti indesiderati:
Sarete più comprensivi coi pentiti
Avvertenze:
Conservare di fianco agli altri libri di Carlo Lucarelli: almeno di fianco agli altri 
con Grazia Negro.

Gocce:
«Di nuovo Simone, sul letto, nudo, una delle ultime volte che avevano fatto l’amore. 
Fissava il soffitto senza guardarla, era cieco fin dalla nascita, ma era come se ci 
vedesse, e anche di più, perché osservava le cose con tutti gli altri sensi. Così la 
sentì tirare su col naso, appena un sospiro, ma troppo umido, allungò una 
mano prima che lei riuscisse a voltare la testa e le toccò una lacrima, schiacciandola 
sotto le dita. Se lui avesse detto qualcosa, se l’avesse detta a lei, allora, subito, 
ma nessuno disse niente, Simone a fissare il soffitto e lei sotto la doccia.
Non dire più che facciamo l’amore, le aveva sussurrato l’ultima volta, cos’è non lo so, 
Grazia, ma non è più amore».
- – - – - – - – - – - – - – - – -
«Comincia con un fulmine dentro la testa, una scossa che parte da sinistra e 
brucia velocissima, friggendomi il cervello. Sento il cuoio capelluto che si rattrappisce
sul cranio come su una piastra incandescente e giù, a pungermi la nuca con 
migliaia di spilli arroventati. Avvampa sulla mia faccia accartocciata, la fronte stretta 
come un pugno, le labbra che si ritirano sui denti, consumate, bruciate dal 
calore che esplode dentro».
- – - – - – - – - – - – - – - – -
«Dormono tutti.
Come si fa negli ospedali, di un sonno pesante, nervoso e malato, ma in questa 
corsia dormono tutti.
Tranne due persone. Il poliziotto di guardia che è andato nella stanza delle 
infermiere per un caffè vero, di moka e non di macchinetta, e l’infermiera di 
turno che glielo sta preparando»
L’autore: Carlo Lucarelli (Parma 1960) ha pubblicato per Einaudi Stile Libero 
Almost blue (1997), Il giorno del lupo (1998 e 2008), L’isola dell’Angelo Caduto 
(2001), Mistero in blu (1999 e 2008), Guernica (2000), 
Lupo mannaro(2001), Falange armata (2002), Un giorno dopo l’altro (2000 e 2008), 
Il lato sinistro del cuore (2003), Misteri d’Italia (2002), Nuovi misteri d’Italia (2004), 
La mattanza (2004) e Piazza Fontana (2007), con allegati i Dvd del ciclo 
televisivo Blu notte, G8. Cronaca di una battaglia, con un Dvd sui fatti di Genova, 
La faccia nascosta della luna. Storie di delitti e misteri tra musica, cinema e 
dintorni (2009), il romanzo epico L’ottava vibrazione eStorie di bande criminali, 
di mafie e di persone oneste (2008), I veleni del crimine. Storie di mafia,
 malapolitica e scheletri negli armadi che intossicano l’Italia (2010). 
Insieme a Eraldo Baldini e Giampiero Rigosi ha scritto Medical Thriller (2002). 
Suoi racconti sono inseriti nelle antologie Crimini (2005), Crimini italiani(2008) 
Sei fuori posto (2010). Nel 2009 è uscito il graphic novel Protocollo 
(con Marco Bolognesi). Nel 2011 ha pubblicato, insieme a Andrea Camilleri 
e Giancarlo De Cataldo, Giudici. Nel 2013 ha pubblicato, sempre per Einaudi 
Stile Libero, Il sogno di volare e il volume L’ispettore Grazia Negro, che riunisce 
i tre romanzi Lupo mannaro, Almost Blue e Un giorno dopo l’altro. L’opera di 
Lucarelli è tradotta in piú lingue ed è oggetto di versioni cinematografiche e 
televisive, tra cui la serie L’ispettore Coliandro e il ciclo dedicato al commissario 
De Luca. Conduce da alcuni anni in Tv Blu notte. Il suo primo film 
L’isola dell’Angelo Caduto è stato presentato al Festival Internazionale del
 Film di Roma 2012
.

Nessun commento:

Posta un commento