La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

mercoledì 6 novembre 2013

VAURO PRESENTA ''STORIA DI UNA PROFESSORESSA'' Feltrinelli ROMA

  • VAURO PRESENTA ''STORIA DI UNA PROFESSORESSA''

    • Roma. Vauro Senesi presenta il libro "STORIA DI UNA PROFESSORESSA" [Edizioni Piemme] c/o La Feltrinelli - Galleria A. Sordi 31/35. Ore 18.00. Interviene Barbara Alberti.

      Vauro Senesi "Storia di una professoressa" (Piemme)
      - In tutte le librerie dal 12 novembre 2013 -

      Ester è una professoressa, una che ci crede nel suo lavoro, nel suo ruolo. Fin da ragazza, quando frequentava la parrocchia e aiutava don Carlo, un prete di borgata, uno che leggeva ai ragazzi Don Milani al posto del Vangelo e che cercava di strappare al loro destino di ignoranza ed esclusione i figli degli ultimi. Aveva creato un doposcuola in cui Ester ha fatto i suoi primi passi da insegnante. Ma la storia non si ferma davanti ai muri dell'oratorio, e mentre Battisti poi Guccini prendono il posto di Modugno sul giradischi, scorrono le notizie della guerra in Vietnam, le contestazioni studentesche, la bomba a piazza Fontana, le scritte Assassini sui muri della scuola. Qualcuno cambia chiesa, come Giovanni, il primo amore di Ester, quando scopre che "Dio è morto" e che ci sono battaglie più importanti da combattere, riunioni di comitato, e poi chissà.
      Attraverso la vicenda appassionata e appassionante di Ester, prima scolara e studentessa e poi professoressa in un istituto superiore, Vauro racconta oltre quarant'anni di scuola (e di società) italiana, dagli anni settanta ad oggi. Una riuscita narrativa sociale che sa ricreare l'emozione e la magia di opere come La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana.

Nessun commento:

Posta un commento