La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

giovedì 21 maggio 2015

TURRIS, THARROS E NORA

Immagine

TURRIS, THARROS E NORA (di Marisa Cardu)

marisacarduLa sua posizione geografica ha reso la Sardegna méta di molte invasioni: fenici, cartaginesi, romani , spagnoli e tutti hanno lasciato tracce indelebili, le quali oggi costituiscono, insieme agli innumerevoli monumenti preistorici, oggetto di studio oltre che attrazione turistica. L’anfiteatro romano di Cagliari, utilizzato fino a poco tempo fa per rappresentazioni teatrali e musicali, dopo essere stato orrendamente deturpato – oltre tutto a caro prezzo! – con il rivestimento delle gradinate in legno e con ponteggi innocenti con cui son state realizzate le corsie di accesso! Per fortuna l’attuale sindaco Zedda ha fatto rimuovere questo insulto all’arte e al buon gusto.
Ma l’impronta maggiore lasciata dai romani è costituita dalle tre città. Turris libissonys, l’attuale Porto Torres, Tharros nel Sinis e Nora vicino a Pula. Quest’ultima viene gradatamente restituita dal mare da cui è ancora parzialmente sommersa, per il fenomeno dei bradisismi. Vestigia riportate alla luce, seppure solo in parte, perché i fondi per gli scavi, messi a disposizione da parte del Ministero alla Cultura sono sempre decisamente insufficienti!
Come sempre allego dei filmati, perché impossibile descrivere a parole l’importanza di queste tracce storiche.

Nessun commento:

Posta un commento