La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

lunedì 3 giugno 2013

''In territorio nemico'', SIC, minimum fax, con reading a Reggio Calabria il prossimo 10 giugno

''In territorio nemico'', SIC, minimum  fax, il prossimo 10 giugno, alle 18:30, sarà presentato con reading a Reggio Calabria, via XXIV maggio 6/a, nell' ambito della Rassegna cinematografica ''Storia d' Italia nel cinema'', organizzata  dal Comitato provinciale dell' Anpi di Reggio Calabria.

Il romanzo sarà presentato  dal prof. Sandro Vitale, presidente dell' Anpi provinciale, parteciperano Pier Luigi Zanata e Oriana Oliva , due dei 115 autori che hanno scritto il romanzo storico ''In territorio        nemico'',  la novità editoriale più interessante dell'anno, un libro sull'umanità scritto da qualcosa che se non è umanità certo ci si avvicina: 230 mani.

La Rassegna, in programma nel Teatro Athena, via XXIV Maggio 6/a,  dal 23 maggio al 27 giugno, curata dal critico Nicola Petrolino, prevede la proiezione di sei film, realizzati negli anni settanta, gli anni del cinema politico italiano. ''Allosanfan'', dei fratelli Paolo e Vittorio Taviani, il 20 maggio alle 18,30, aprirà la rassegna; seguiranno ''Bronte, cronaca di un massacro'' (6 giugno, ore 18:30), ''Uomini contro'' di Francesco Rosi, ispirato dal romanzo di Emilio Lussu ''Un anno sull' altipiano'' (13 giugno, 18:30), ''Il conformista'' di Bernardo Bertolucci (17 giugno, 18:30), ''Rappresaglia'' di George P. Cosmatos tratto da libro ''Morte a Roma'' di Robert Katz che racconta l' attentato di via Rasella e l' eccidio delle Fosse ardeatine (20 giugno, 18:30), ''La notte di San Lorenzo'' dei fratelli Taviani, Grand Prix Speciale della Giuria al 35/mo Festival di Cannes (27 giugno, 18:30). Il due giugno, festa della Repubblica, alle 17:30 sarà proiettato ''Segreti di Stato'' di Paolo Benvenuti, film del 2003, presentato in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia. Il regista assisterà alla proiezione e risponderà alle domande sui fatti  della strage di Portella della Ginestra, avvenuta per mano della banda di Salvaore Giuliano il primo maggio 1947 alle porte del paese di Piana degli Albanesi (Palermo).

All' interno di questa rassegna il Comitato provinciale Anpi di Reggio Calabria, ha inserito la presentazione di In territorio nemico, una nuova epica della Resistenza. Un’epopea corale resa possibile dal lavoro di oltre cento scrittori e ispirata alle testimonianze di chi la guerra l’ha vissuta e non ha cessato di raccontarla. Un romanzo vivo e toccante che, tenendo ben presente l’eredità di Fenoglio, Malaparte e Calvino, apre una rinnovata prospettiva sull’esperienza tragica e fondativa della seconda guerra mondiale italiana. 

Gli attori del Teatro Athena di Reggio Calabria leggeranno brani del romanzo: la storia di un ufficiale che diserta e intraprende un viaggio attraverso l’Italia devastata dalla guerra; di una ragazza di buona famiglia che diventa una partigiana pronta a uccidere un fascista dopo l’altro; di un ingegnere aeronautico che si nasconde in attesa che passi la bufera. Matteo, sua sorella Adele, il cognato Aldo: sono i personaggi di In territorio nemico, tre giovani separati dalla guerra che, dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943, cercano ritrovarsi in un paese in preda al caos. Nei venti mesi terribili dell’occupazione nazista, i tre protagonisti faranno esperienza della battaglia, dell’isolamento, dell’amore, del conflitto con se stessi, fino ad affrontare la prova più difficile: scegliere da che parte stare mentre la morte li minaccia a ogni passo. 
Una grande opera corale per la quale  ci son voluti 6 anni, tre di sperimentazione sul metodo e tre di stesura.

Nessun commento:

Posta un commento