La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

venerdì 19 settembre 2014

Girovagando: su il sipario, tutta la città è palcoscenico


Girovagando: su il sipario, tutta la città è palcoscenico

Si apre oggi a Sassari il festival internazionale di arte in strada diretto da Theatre en Vol Le compagnie in scena ai Giardini, negli autobus e nelle strade del centro

SASSARI. Tutte le compagnie in scena, perché il primo giorno sia indimenticabile. Oggi apre alla grande, anzi «alla grandissima» dicono gli organizzatori, Girovagando: il Festival internazionale di arte in strada organizzato dall'associazione che dà il nome all’evento, con la direzione artistica di Theatre en Vol.
La prima tappa delle “convivenze” reali e possibili che il grande festival Girovagando vuole raccontare si dipanerà in poche ore, dalle 17 con l’inaugurazione ai Giardini del parco giochi eco-compatibile di Caimercati Animazioni, fino alle 22.15 con il nuovo allestimento di “Gernika - azione teatrale in quattro movimenti” frutto della collaborazione fra Theatre en Vol e AntagontheaterAKTion.
Il viaggio comincia in autobus, precisamente sul numero 1 in servizio da via Baldedda, dove a partire dalle 18 la compagnia serba Dah Teatar realizzerà il suo “In/visible city” con la collaborazione di Roberta Cucciari, Paolo Tedde e Battistina "Betty" Casula. Sempre alle 18 è in programma “Time Out” di AntagontheaterAKTion in Piazza Castello: musica e danza con la particolarità di portare in scena trampolieri a quattro trampoli di grande effetto suggestivo «che giocando su variazioni di ritmo – dicono gli organizzatori – ci invita a riflettere sul nostro modo di gestire il tempo nella nostra vita».
Alle 18.30 in Largo Pescheria alle 18.30 Habitat Immaginari, per la regia di RonBunzl - progetto condiviso fra la Voices of The City Foundation, l'Accademia di Belle Arti di Sassari e il Theatre en Vol. Performance di teatro di strada più classica “The desperation of Oxum” che metterà in risalto le grandi doti degli attori e danzatori di di AntagontheaterAKTion.
Alle 20 nel cortile di Palazzo Ducale, ancora con Dah Theatar che nel suo “Presence of absence”, attraverso frammenti letterari, installazione e performance racconterà e farà scoprire la storia del partigiano Gavino Cherchi. «Morto senza tomba alla vigilia della Liberazione – si legge nella nota che illustra il programma della prima giornata di Girovagando –, ma per questo ancora presente - forse trasformato in “stella” (questo il suo nome di battaglia) come suggerì Ermanno Cossu, anche lui partigiano combattente, in una toccante lettera alla famiglia».
Girovagando prosegue in piazza Santa Caterina alle 20.30 Pop Economix - uno spettacolo di Alberto Pagliarino, Nadia Lambiase e Paolo Piacenza con in scena Alberto Pagliarino che ci racconta «da dove allegramente vien la crisi e dove va». Per finire alle 22.15 in piazza Sant'Antonio l’intenso spettacolo Gernika: fuoco, scene corali, grandi macchine teatrali disegnano un canto contro tutte le guerre, che iniziano dove finisce la nostra capacità di saper convivere.
Ma oggi è anche il giorno di Ciclovagando: evento collaterale ed ecosostenibile organizzato da Bulls&BuffaloesEvents e dell'Abetone Music Bar. Si tratta di una pedalata a metà tra una caccia al tesoro e una gara sulle due ruote per le vie e vicoli del centro cittadino seguendo i luoghi degli spettacoli del festival. Iscrizioni presso South Central in via Carlo Alberto 5/a Abetone Music Bar in Viale Italia e Urban Jungle.

Nessun commento:

Posta un commento