La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

mercoledì 19 dicembre 2012

Alvau legge ed interpreta "Los tres Rafels"



ALGUER  CULTURA



La serata di successo – sia dal punto di vista della critica che del pubblico – delle letture di “Racconti Algheresi” di Michele Chessa proposte da Pere Lluís Alvau, avranno un seguito di pari qualità espressiva ed interpretativa il prossimo 21 dicembre con un’altra serata in genuino, corretto e scorrevole algherese che ALGUER  CULTURA presenterà sotto il titolo de “Los tres Rafels”.

L’innegabile competenza linguistica di Pere Lluís Alvau ed il suo incontestabile primato nel campo della produzione, promozione e diffusione della poesia - sia in italiano che in catalano - hanno fatto si che ALGUER  CULTURA gli affidasse il compito di protagonizzare il recital dedicato ai testi dei tre pilastri della poesia algherese, che casualmente e fatalmente avevano lo stesso nome: Rafel Catardi(1), Rafel Sari(2), Rafel Caria(3).

La scelta delle liriche che verranno proposte è un’esclusiva di Pere Lluís Alvau che, meglio di altri, ha studiato per anni e proposto in più occasioni la poetica di queste tre colonne della catalanità di Alghero.

Con questo recital si conclude il ciclo “Algueresitat en dues tardes” proposto da  ALGUER  CULTURA e dallo stesso Pere Lluís Alvau per caratterizzare con una puntualità di maggior peso culturale e di capacità artistico-interpretativa il cartellone predisposto dal Comune di Alghero con il lemma “De la banda de ponent”.


(1)  Rafel Catardi (1892-1974) : u dels fundadors del Centre d’Estudis Algueresos del qual siguerà president fins a la sua mort. Poeta fi i incisiu, amb les sues obres calqui volta fa recordar l’estil narratiu, fet de similituds, de Esopo i Fedro.
Vengueran propostes líriques tretes de l’obra “Rimes Alguereses” publicada de l’Editorial Barcino de Barcelona (1971).

(2) Rafel Sari (1904-1978): cofundador del Centre d’Estudis Algueresos, per alguns decennis director honorari - i de fet - de la biblioteca comunal i de l’arxiu històric de l’Alguer, és estat los mes delicat a descriure en versos la quotidianitat en general i aquella algueresa en particular.
Los versos que se llegiran són trets de “Ombra i sol” i “Ciutat mia (Pa de casa)” de l’Editorial Della Torre.

(3) Rafel Caria (1941-2008): u dels principals protagonistes de la “nova catalanitat” algueresa del post-retrobament del ’60. Escriptor i recercador, ha concentrat los sous estudis principalment en la filologia i la toponomastica.
Los textos que vengueran presentats són trets de la publicació “Só tornat a Sant Julià” (1986).


Lloc: L’Alguer - Sala META - Plaça del Portal, 6
Quan: Divendres 21 de nadal 2012, hores 17,30 puntuals
Info: Alguer-Cultura
tel. (0039) 349 3049093

Nessun commento:

Posta un commento