La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

lunedì 3 dicembre 2012

ottava edizione della rassegna internazionale di cortometraggi “Passaggi d’Autore: intrecci mediterranei”

Il "Circolo del Cinema Immagini" organizza l'ottava edizione della rassegna internazionale di cortometraggi “Passaggi d'Autore: intrecci mediterranei” che si terrà presso la sala consiliare del comune di Sant'Antioco nei giorni 6,7,8,9 dicembre 2012
Immagine in linea 1


Alla linea di partenza l'ottava edizione della rassegna internazionale di cortometraggi 
“Passaggi d’Autore: intrecci mediterranei”.
Trenta cortometraggi premiati nei più importanti festival dell'area mediterranea.

La rassegna
Passaggi d’Autore: intrecci mediterranei” è una rassegna internazionale di cortometraggi che si svolge a Sant'Antioco nel mese di dicembre, ad opera del Circolo del Cinema “Immagini”, dedicata esclusivamente a cortometraggi di registi dei paesi dell’area mediterranea.
Edizione 2012
Dal 6 al 9 dicembre la cittadina sulcitana ospita la quattro giorni di cinema, occasione imperdibile per assistere alla proiezione di cortometraggi, provenienti da: Marocco, Algeria, Tunisia, Libano, Turchia, Israele, Palestina, Grecia, Kosovo, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Francia, Spagna e Italia, presente con quattro film, di cui due sardi. Le opere in rassegna sono cortometraggi di grande qualità, premiati e selezionati dai più importanti festival internazionali: da Clermont-Ferrand a Cannes, da New York a Venezia.
Intrecci mediterranei
La sezione “intrecci mediterranei” rispecchia l'obiettivo della rassegna: l’occasione di creare incontri e contatti tra le differenti tradizioni della grande cultura mediterranea. La rassegna è stata una delle prime in Sardegna ad occuparsi di cinema mediterraneo, ancora oggi è l'unica dedicata esclusivamente ai cortometraggi mediterranei. Un modo di fare cinema che permette di creare eccellenti lavori anche senza grosse produzioni, difficoltà evidente nell'area mediterranea.
Durante la rassegna si possono ammirare cortometraggi che trattano diverse tematiche legate ai territori ma allo stesso tempo universali: la condizione femminile, l’infanzia, l’immigrazione, l’emarginazione sociale. La scelta dei film è fatta in vista della qualità, ma anche dell'apertura culturale dei lavori, film che vogliono manifestare la volontà a confrontarsi con culture e nazionalità diverse. Il Mediterraneo sta aprendosi al confronto, il processo di modernizzazione è appena cominciato. Non riguarda solo le infrastrutture: amministrative o urbanistiche, ma anche il superamento delle barriere culturali. Il cinema, e soprattutto il cortometraggio, testimoniano questa delicata età di passaggio.

Ogni sera saranno presenti alcuni registi dei cortometraggi in visione, disponibili a confrontarsi con il pubblico, mettendo in pratica un dialogo interculturale: tradizione mediterranea per eccellenza.
Tra le opere presenti anche il film vincitore della Palma d’Oro al Festival di Cannes 2012 per il miglior cortometraggio Sessiz /Bé Deng, di L. Rezan, e il vincitore del Premio Goya 2012 come Miglior cortometraggio di finzione El barco pirata, di Fernando Trullols. Molte delle opere hanno ricevuto riconoscimenti e premi, e sono in alcuni casi opere prime di registi che hanno studiato nelle più importanti scuole di cinema del Mediterraneo. Da segnalare l'interessante cortometraggio Caves, girato in Sardegna da Sirio Sechi e Vittorio Crobu, realizzato per l'ESA, dove si descrive l'addestramento di astronauti in grotta per la preparazione e viaggi extra veicolari.
Serata evento: Water project
L'intera serata dell'8 dicembre sarà dedicata al progetto “Water”, sette cortometraggi dedicati al tema dell'acqua. Il progetto è ideato e coordinato dall'israeliana Yael Perlov, docente del Dipartimento di Film e televisione dell'Università di Tel Aviv, che sarà presente alla manifestazione. Giovani registi palestinesi e israeliani hanno lavorato insieme in totale libertà alla realizzazione dei loro cortometraggi. Alla precedente edizione era presente il film collettivo “Coffee between reality and Immagination”, nel 2012 l’Università di Tel Aviv ripete la positiva esperienza. Mettere in pratica il dialogo è un lavoro continuo, questo progetto aiuta in parte questo difficilissimo processo.
La Sardegna anche quest'anno si conferma un’isola che accoglie culture diverse.
Programma
La rassegna si articola in quattro serate e prevede la proiezione di trenta cortometraggi in lingua originale con sottotitoli in italiano e in inglese

Giovedì 6 dicembre
Ore18, Intrecci mediterranei
The foreigner, Alethea Avramis, Grecia, 2012, 15’
Luisa no está en casa, Celia Rico Clavellino, Spagna, 2012, 19’
Caves, Sirio Sechi, Italia, 2012, 12’
La France qui se lève tôt, Hugo Chesnard, Francia, 2011, 21’
La culpa, David Victori, Spagna, 2010, 14’
Uskrsnja Jaja (Easter Eggs), Slobodan Karajlovic, Croazia, 2011, 15’
Blue line, Alain Sauma, Libano, 2011, 20’
Terra, Piero Messina, Italia, 2012, 23’
Saranno presenti alla serata Sirio Sechi, regista di Caves e Ricky Tribord, attore protagonista di La France qui se lève tot
Venerdì 7 dicembre
Ore 18, Intrecci mediterranei
Erik Zamanı (Time of the plums), Sezen Kayhan, Turchia, 2011, 10’
Cargo, Carlo Sironi, Italia, 2012, 15’
Pourquoi moi?, Amine Chiboub, Tunisia, 2011, 12’
Titloi Telous (Out of Frame), Yorgos Zois, Grecia, 2012, 10’
El barco pirata, Fernando Trullols, Spagna, 2011, 19’
Prtljag (Baggage), Danis Tanović, Bosnia Erzegovina, 2011, 27’
Derrière moi les oliviers, Pascale Abou Jamra, Libano, 2011, 20’
Mollement, un samedi matin, Sofia Djama, Algeria, 2011, 28’
Saranno presenti alla serata Yorgos Zois regista di Titloi Telous (Out of frame), Fernando Trullols regista di El barco pirata e Carlo Sironi regista di Cargo
Sabato 8 dicembre
Ore 18, Water, Israele/Palestina, 2012
Still waters, Nir Sa’ar, Maya Sarfaty, 13’
The water seller, Mohammad Fuad, 16’
Raz and Radja, Yona Rozenkier, 17’
Eye drops, Mohammad Bakri, 23’
Kareem’s pool, Ahmad Bargouthi, 15’
Drops, Pini Tavger, 12’
Now and forever, Tal Haring, 18’
Sarà presente alla serata Yael Perlov, ideatrice e coordinatrice del progetto
Domenica 9 dicembre
Ore 18, Intrecci mediterranei
El somriure amagat, Ventura Durall, Spagna, 2010, 13’
Mkhobbi fi Kobba (Soubresauts), Leyla Bouzid, Tunisia, 2011, 22’
Sessiz / Bé deng (Silent), Rezan Yeşilbaş, Turchia, 2012, 14’
Quand ils dorment, Maryam Touzani, Marocco, 2012, 17’
Requiem for Kosova, Dhimitër Ismailaj, Kosovo, 2010, 20’
Solo noi tre (Ainult Meie Kolm), Giampietro Balia, Italia/Estonia, 2011, 29’
RF, Stavros Liokalos, Grecia, 2010, 19’
Saranno presenti alla serata Rezan Yesilbas, regista di Sessiz /Bé deng e Leyla Bouzid regista di Mkhobbi fi Kobba, Maryam Touzani regista di Quand ils dorment

La rassegna è organizzata e coordinata dal Circolo del Cinema “Immagini”, che ha curato la selezione dei cortometraggi con la collaborazione di: La Fèmis di Parigi, Film and TV Department dell’Università di Tel-Aviv, Academie Libanaise des Beaux-Arts di Beirut, Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.
I sottotitoli sono il frutto del laboratorio rivolto agli studenti del Liceo linguistico “E. Lussu” di Sant’Antioco e della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Cagliari, dal titolo “La traduzione audiovisiva: i sottotitoli per il cinema e la televisione”.
Passaggi d'Autore: intrecci mediterranei” 2012 è finanziato dal Comune di Sant'Antioco, dalla Provincia di Carbonia Iglesias e dal Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna.

Info:
Biglietti: l'ingresso a tutte le serate è gratuito, si consiglia di arrivare in orario o in anticipo per poter trovare posto.
Orario: h. 18
Luogo: Sala consiliare del Comune, Corso Vittorio Emanuele, 115, Sant'Antioco (CI)
Contatti:
tel - 328 9576482
mail - info@passaggidautore.it
web - www.passaggidautore.it
Pagina facebook - "Passaggi d'autore: intrecci mediterranei", cortometraggi dal Mediterraneo
Gruppo facebook - “Passaggi d'autore: intrecci mediterranei”

Nessun commento:

Posta un commento