La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

venerdì 11 aprile 2014

IL CITOFONO delle 10:33 di Gianni Zanata

IL CITOFONO delle 10:33

Dlin dlon.
– Chi è?
Si ode una voce femminile.
– Buongiorno. Famiglia Mura?
– No.
– Ah. Famiglia Pintus?
– No.
– Famiglia Tedde?
– …
– Va bene, non importa, senta, noi stiamo organizzando uno spettacolo la prossima settimana, s’intitola La Morte Di Gesù. Ho qui il volantino. Glielo imbuco, d’accordo?
– …
– Grazie. Allora glielo sto imbucando.
Tlack.


a dire il vero, dopo la frase succitata non segue il silenzio.
c'è un "tlack" che onomatopeicamente starebbe a significare che la cornetta del citofono è stata lasciata scivolare verso il pavimento e lungo il tragitto il filo a spirale s'è allungato a 
tal punto che la cornetta stessa ha battuto sulla pianella producendo il classico "tlack" prodotto da cornette che sbattono sul pavimento.
a dirla tutta, dopo il "tlack" c'è stato anche un "flush" che onomatopeicamente starebbe a significare che il suddetto filo a spirale s'è ritirato in seguito al contraccolpo riportando a un posizione più elevata del pavimento la cornetta stessa.
ma il "flush" è stato poi tagliato in fase di editing, per cui non compare nel testo.


Nessun commento:

Posta un commento