La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

mercoledì 16 aprile 2014

PRESENTAZIONE CON UNO DEGLI AUTORI, GIACOMO RUSSO SPENA, DEL LIBRO “TSIPRAS CHI? IL LEADER GRECO CHE VUOLE RIFARE L'EUROPA”

PRESENTAZIONE CON UNO DEGLI AUTORI, GIACOMO RUSSO SPENA, DEL LIBRO “TSIPRAS CHI? IL LEADER GRECO CHE VUOLE RIFARE L'EUROPA” 

Giorno: 24/04/2014 - GIOVEDI'   Ore: 18.00
 Luogo: Sede Forum Cittadini del Mondo RA - V.le Europa 65   Città: Grosseto
 Promotore: Comitato L'altra Europa con Tsipras" di Grosseto
 Titolo: PRESENTAZIONE DEL LIBRO "TSIPRAS CHI? IL LEADER GRECO CHE VUOLE
RIFARE L'EUROPA" INCONTRO CON L'AUTORE
Relatore  GIACOMO RUSSO SPENA  (Autore)

LA LIBRERIA DEL FORUM - LETTI PER VOI - LIBRI SU IMMIGRAZIONE E CITTADINANZA 
RUBRICA A CURA DEL “FORUM CITTADINI DEL MONDO R.AMARUGI E DELL “ASSOCIAZIONE RACCONTINCONTRI" 

LA COPERTINA




LIBRO PROMOSSO DALLA LIBRERIA “FORUM CITTADINI DEL MONDO R.AMARUGI
Titolo:  TSIPRAS CHI? IL LEADER GRECO CHE VUOLE RIFARE L'EUROPA
 Autore:  MATTEO PUCCIARELLI RUSSO SPENA GIACOMO
 Casa editrice: EDIZIONI ALEGRE - COLLANA: TEMPI MODERNI
 Pagine : NNNN   prezzo € 16,00    anno di pubblicazione 2014
PRESENTAZIONE 
Der Spiegel l’ha definito “il nemico numero uno dell’Europa”, ma lui si sente nemico solo della finanza e dei poteri forti e vuole un’Europa sociale e solidale. Alexis Tsipras, classe 1974, incarna la più concreta alternativa europea alle politiche d'austerity imposte dalla trojka. E dopo aver trasformato le varie aree neo e post-comuniste in un unico soggetto (Syriza) oggi, secondo i sondaggi, guida il primo partito greco. 
Il libro ripercorre la sua storia politica, dal movimento No Global alla nascita di Syriza, analizza la genesi della crisi economica e come essa ha influito sul sistema politico contribuendo all'enorme successo del partito di Tsipras e all'implosione dei socialisti del Pasok. Gli autori ne presentano il programma senza nascondere i dibattiti interni al suo partito, il reale radicamento sociale ma anche le difficoltà di fronte all’ipotesi di un governo anti-sistema. 
Syriza rappresenta ormai un laboratorio inedito per la sinistra radicale in crisi in tutta Europa. La sua proposta, allo stesso tempo riformista e rivoluzionaria, sta accendendo in Italia le fantasie degli orfani della sinistra. Suscitando anche i timori dei poteri forti di Bruxelles. 
«Personalmente sono convinto di una cosa: la ricetta che ci hanno imposto dalla leadership europea sarà insegnata nelle facoltà di Economia. E diranno: “Avete visto come si sono mossi? Ecco, fate il contrario”». 
Alexis Tsipras 
«Non state distruggendo un bel niente, state reagendo all’autodistruzione del sistema. Tutti conosciamo la classica scena tratta da cartoni animati come, per esempio, Tom e Jerry. Il gatto raggiunge l’orlo del precipizio ma continua a camminare, ignorando il fatto che sotto i suoi piedi non c’è il suolo su cui procedere. Inizia a cadere solo quando guarda in basso e vede il vuoto. È tutto qui, quello che state facendo. Voi dite a coloro che sono al potere: “Amico, guarda giù”. E loro cadono». 
Slavoj Žižek 

ALEXIS TSIPRAS, I GRANDI INTERROGATIVI E LE GRANDI SPERANZE DELLA SINISTRA EUROPEA
UNA BIOGRAFIA DEL LEADER DI SYRIZA IN CUI MATTEO PUCCIARELLI E GIACOMO RUSSO SPENA RIESCONO A EVITARE SIA IL TONO AGIOGRAFICO SIA QUELLO DA CAMPAGNA ELETTORALE
 
Fonte repubblica.it – 14/04/2013– Accedi alla pagina web originale – Autore: Carmine Saviano 

I rischi erano due. Il primo, agiografico: costruire l'ennesimo "santino a sinistra", personalizzando e quindi diluendo problemi e questioni politiche. Il secondo: dar vita a una pamphlet elettorale, parole usa e getta, utili solo alla propaganda su breve periodo. Ma Tsipras Chi? Il leader greco che vuole rifare l'Europa, libro scritto dai giornalisti Matteo Pucciarelli e Giacomo Russo Spena, li evita entrambi. Perché la biografia del capo politico di Syriza - nelle librerie dal 16 aprile - candidato alla presidenza della Commissione Europea, viene proposta come cifra, condensato, di tutte le questioni che interrogano la sinistra europea. L'uscita dalla crisi, il rapporto con i movimenti, le funzioni e gli obiettivi di una leadership moderna. E si parte dall'Italia, dal molo del porto di Ancona, 19 luglio 2001. 

E' lì che il giovane Tsipras, capelli lunghi e ciuffo alla Elvis, fa uno degli incontri più significativi e simbolici con il nostro Paese. Lì, quando sbarca insieme a numerosi connazionali per raggiungere Genova, per partecipare alle manifestazioni contro il G8. Un viaggio a metà, che si ferma dopo pochi chilometri di autostrada: Tsipras viene rispedito a casa, non senza una cospicua dose di manganellate. L'accusa è di essere "potenzialmente pericoloso". E c'è solo da immaginare la sua emozione quando, il 7 febbraio scorso, arriva al Teatro Valle di Roma per benedire "L'Altra Europa", la lista promossa per sostenerlo nella sua corsa verso la presidenza della Commissione da numerosi intellettuali ed esponenti del mondo politico italiano. Che vedono nel leader greco una sorta di "papa straniero" in grado di restituire speranza e corpo all'ipotesi di una sinistra italiana finalmente unitaria. 

Le ragioni di questa speranza sono il materiale analizzato e raccolto da Pucciarelli e Russo Spena. Un viaggio che parte dalla storia delle formazioni di sinistra che hanno animato la vita politica in Grecia negli ultimi 25 anni. E che arriva sino all'ascesa del giovane Tsipras. Passando per le elezioni amministrative di Atene, nel 2006, quando Alexis diventa consigliere comunale. E attraversando i disordini del 6 dicembre 2008: la culla della civiltà occidentale in fiamme causa scontri tra polizia e anarchici. E, soprattutto, raccontando come la Grecia sia diventata "un esperimento su piccola scala", per verificare "quanto i centri politici e finanziari immaginano di fare nel resto d'Europa". Le decisioni della troika, un Paese in ginocchio, il mondo che sembra non muovere un dito. 

Perché proprio in questo contesto la storia politica di Tsipras e di Syriza assume un valore che trascende i confini nazionali: la possibilità di elaborare da sinistra una exit strategy dalla crisi in grado, prima di tutto, di raccogliere consenso popolare. E poi di porsi come argine non solo all'austerity ma anche all'emergere di quelle forze ultranazionaliste - come Alba Dorata - che in nome di uno sterile anti-europeismo rischiano di sfasciare sul serio il Vecchio Continente. Politicizzare il disagio, organizzare il dissenso, raccogliere dal basso soluzioni e ricette. Senza cadere nelle sabbie mobili di populismi - pesanti, leggeri o a cinque stelle - utili solo a mascherare l'entità delle questioni sociali che attraversano l'Europa. 

E Tsipras Chi? è anche un libro corale. La prefazione è affidata alla scrittrice napoletana Valeria Parrella, candidata per "L'Altra Europa" nel collegio Sud. Che ritrova nelle idee di "solidarietà, coraggio, di anticapitalismo e di attenzione alle persone" il territorio valoriale dell'offerta politica del leader greco. Poi la postfazione: un dibattito tra Costas Douzinas, Alexis Tsipras e Slavoj Zizek intitolato "Grecia, appuntamento con la storia". Un libro denso, in cui Pucciarelli e Russo Spena non dimenticano i "ferri del mestiere": le prime dieci pagine contengono un'intervista inedita al capo politico di Syriza. Tra ritardi e riunioni, cercando di capire e comprendere, per poi raccontare, radici e orizzonte di un cambiamento possibile.

AUTORI
GIACOMO RUSSO SPENA . MATTEO PUCCIARELLI - VALERIA PARRELLA
 
Matteo Pucciarelli è nato a Livorno nel 1984. Giornalista di Repubblica, lavora nella redazione di Milano. Collabora con Micromega e cura un blog su Micromega.net. Ha scritto Gli ultimi mohicani, una storia di Democrazia Proletaria (Alegre, 2011) e L'armata di Grillo. Radiografia del Movimento 5 stelle (Alegre, 2012). 

GIACOMO RUSSO SPENA 
Giacomo Russo Spena è nato a Roma nel 1981. Giornalista di Micromega, in passato ha lavorato per il manifesto e Il Riformista. Ora collabora anche con l'Espresso.it e Il Fatto del lunedì. Blogger de l'Huffington Post, ha scritto con Daniele Nalbone Ripuliti, postfascisti duerante e dopo Berlusconi (Castelvecchi, 2012). 

VALERIA PARRELLA 
Valeria Parrella è nata nel 1974 e vive a Napoli. E' autrice di testi teatrali, racconti e romanzi, tra cui Lo spazio bianco (Einaudi, 2008) e Tempo di imparare (Einaudi, 2014). Per Alegre ha partecipato alla raccolta di racconti Sorci verdi (2011). 

Nessun commento:

Posta un commento