La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

domenica 28 aprile 2013

Un racconto per “Monumenti Aperti”, di Gianni Zanata

Un racconto per “Monumenti Aperti”.
Ancora non gliel’ho detto, ma glielo dirò presto, agli organizzatori di “Monumenti Aperti“, che loro mi hanno fatto un regalo enorme, proprio gradito, invitandomi a scrivere un racconto per la manifestazione di quest’anno.
L’invito che mi è stato rivolto rappresenta un attestato profondo di stima e di apprezzamento. Anche e soprattutto perché nelle precedenti edizioni i racconti sono stati scritti da autori e artisti davvero prestigiosi: Marcello Fois, Gianluca Floris, Michela Murgia, Enrico Pau, Massimiliano Medda, Mario Gelardi, Vito Biolchini, Armando Serri, Paolo Maccioni, Giorgio Todde, Paolo Fresu, Davide Catinari e Rossella Faa.
Il racconto è inedito e attinente al tema degli eventi programmati per il 2013, la commemorazione del settantesimo anniversario dei bombardamenti su Cagliari. S’intitola “Nel buio e nel vento“.
Sei personaggi, sei microstorie che si intrecciano il pomeriggio del 13 maggio 1943, giorno in cui i bombardieri alleati distrussero ciò che restava della città, già pesantemente colpita a febbraio.  Una storia corale, una cantata a più voci, sullo sfondo di una Cagliari stremata dalla guerra.
Nelle giornate dedicate ai “Monumenti Aperti” a Cagliari (qui il link con maggiori dettagli) proporrò una lettura del testo insieme al musicista Francesco Bachis alla tromba. Il luogo scelto per la performance è la stazione ferroviaria di piazza Matteotti, uno dei luoghi simbolo della Cagliari sotto le bombe.

MONUMENTIAPERTI

Nessun commento:

Posta un commento