La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

sabato 29 marzo 2014

Cagliari, inaugurato il giardino sotto le mura di Castello. Prossimo obiettivo: riaprire la passeggiata

da Sardinia Post

Cagliari, inaugurato il giardino sotto le mura di Castello. Prossimo obiettivo: riaprire la passeggiata

Cagliari. Una delle opere di Sciola nel giardino sotto le mura del Castello

Un investimento di un milione e 800mila euro, di cui trecentomila spesi per riparare i danni causati dai vandali negli anni dell’abbandono. Ma ora il giardino sotto le mura di Cagliari è una realtà. E venerdì è stato inaugurato alla presenza del sindaco Massimo Zedda e dell’assessore all’urbanistica Paolo Frau. Si estende nell’area che va dal Bastione di San Remy al parcheggio coperto ed è stato “arredato” con le sculture di Pinuccio Sciola.
I lavori hanno consentito la messa in sicurezza del costone di roccia calcarea e il recupero del teatrino realizzato dall’architetto Ubaldo Badas.Ci sarà anche un punto di ristoro che presto sarà in funzione. La ristrutturazione, secondo quanto ha detto Zedda, è la prima parte di un piano più ampio di lavori sul Castello. Prossimo obiettivo: la riapertura della passeggiata coperta del Bastione.
 Sciola © Candido 01
“Ho lavorato sull’esistente, su quello che l’ambiente offriva –spiega Sciola-, nel cantiere ho trovato tre vecchie fontane e ne ho allargato la visione: in una ho immaginato Santa Igia, la città punica sull’acqua situata sulle sponde di Santa Gilla; nella seconda ho reso omaggio a Castello, la città arroccata; nella terza mi sono ispirato alla città del sale: la chiara visione piramidale della scultura ricorda proprio il sistema delle saline quando ancora era in funzione”.

Nessun commento:

Posta un commento