La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

giovedì 13 marzo 2014

I LUNEDÌ CON LA POESIA AD ALGHERO: Alvau legge ed interpreta Jacques Prévert




Un ulteriore appuntamento della stagione 2013-14  (nona edizione consecutiva) della rassegna I LUNEDÌ CON LA POESIA  vedrà protagonisti, lunedì 17 marzo p.v., i versi di Jacques Prévert, spiccata e poliedrica figura d’intellettuale francese del Novecento.

La breve scheda allegata(*) non rende certo merito alle infinite attività letterarie, artistiche, teatrali e cinematografiche,  poste in essere da una delle intelligenze più lucide e vivaci del Secolo da poco trascorso.

L’inserimento di Jacques Prévert nel programma de I LUNEDÌ CON LA POESIA - voluto da Pier Luigi Alvau - attesta ulteriormente la validità di questa rassegna che, vale ribadire, ha suscitato da quasi un decennio vivo interesse di pubblico e che - con dignità e professionalità - ha dato vita ed aperto la strada ad analoghe iniziative che, cercando di emularne la formula, vengono proposte con sempre più frequenza nel territorio.

Pier Luigi Alvau  ha  selezionato per il suo  recital una trentina di liriche  estrapolate  da   Parole   e  La pioggia e il bel tempo. Alcuni brani verranno letti, come da consuetudine, da una voce femminile. Sarà Daniela Montisci, del “Gruppo di lettura a voce alta” che in questa occasione affiancherà Pier Luigi Alvau.

Il cantautore Davide Casu presenterà, come nei precedenti appuntamenti della stagione in corso, alcuni brani della sua produzione che negli ultimi periodi ha riscosso e continua a riscuotere sempre maggiori plausi e consensi.



Dove: Alghero, Sala “Manno”, Via Marconi n. 10
Quando: Lunedì 17 marzo 2014, ore 19,30
Info: Alguer Cultura
tel. +39 349 3049093

 
(*)  Jacques Prévert nasce a Neuilly-sur-Seine nel 1900 ed in Bretagna trascorre diversi anni della sua infanzia. Giovanissimo conosce André Breton, Raymond Queneau e i surrealisti ed entra a far
parte di questo gruppo, interessato dall’arte populista.
Negli anni tra il 1932 ed il 1937 si dedica attivamente al teatro, e scrive testi messi in scena dal "Groupe Octobre", una compagnia teatrale di sinistra. Lavora anche nel cinema e nel mondo della musica; i testi delle sue prime canzoni, musicate da Joseph Kosma, verranno interpretate da cantanti famosi come Juliette Grèco e Yves Montand. Nel 1938 si trova ad Hollywood per continuare la sua attività nel campo cinematografico. Scrive il soggetto per un film di M. Carnè, il celebre “Porto delle nebbie”, interpretato da Jean Gabin. Gli anni dal 1939 al '44 sono caratterizzati da una discreta attività cinematografica, ma nel 1945 riprende l'attività teatrale con la rappresentazione di un balletto cui collabora anche Pablo Picasso. E' del 1945 la celebre raccolta di poesia 'Parole'. Nel 1947 sposa Janine Tricotet, da cui aveva avuto una figlia, Michèle. Tra il 1951 ed il 1955 escono altre sue raccolte e nel 1955 è pubblicata 'La pioggia e il bel tempo'.  In quegli anni comincia a dedicarsi ad un'altra attività artistica, quella dei collages, che due anni dopo esporrà alla galleria Maeght e scrive due saggi: 'L'univers de Klee' e 'Joan Mirò'. Nel 1963 pubblica 'Histories et d'autres histories' e nel 1972 esce la raccolta 'Choses et autres' seguita, nel 1976, da 'Arbres'.
Morirà a Parigi l'11 aprile 1977, stroncato da un cancro al polmone.
































Nessun commento:

Posta un commento