La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

giovedì 14 marzo 2013

Nuova Area Espositiva 3D – Il Museo Nazionale del Cinema si rinnova grazie all’intervento promosso e finanziato dalla Consulta


Nuova Area Espositiva 3D – Il Museo Nazionale del Cinema si rinnova grazie all’intervento promosso e finanziato dalla Consulta
Museo Nazionale del Cinema – dal 12 marzo 2013


Concepito da François Confino secondo una logica di soluzioni temporanee e all’avanguardia, suscettibili di trasformazioni, modifiche e adeguamenti progressivi, il Museo Nazionale del Cinema introduce oggi alcune innovazioni negli allestimenti e nei contenuti grazie all’intervento promosso e finanziato dalla Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino.

L’impegno della Consulta per il Museo Nazionale del Cinema inizia nel 2010, quando si decise di valorizzare la collezione di manifesti storici del Museo offrendo al pubblico la possibilità di consultarla attraverso un sistema virtuale. In quell’occasione fu rinnovata anche la chapelle dedicata agli effetti speciali del Chroma key, sfruttando le potenzialità dell’alta definizione con filmati realizzati in computer graphic animation, di grande suggestione visiva.

Gli interventi presentati oggi riguardano una delle chapelle dell’Aula del Tempio, cuore del Museo Nazionale del Cinema. Il nuovo spettacolare allestimento racconta la storia del 3D, la nuova frontiera dello spettacolo cinematografico, ed è stato attrezzato con sofisticate tecnologie di proiezione e di visione, che consentono allo spettatore di ripercorrerne le tappe più significative, grazie ad un filmato di montaggio in 3D della durata di 10 minuti, realizzato da Stefan Drössler, Direttore del Museo del Cinema di Monaco e tra i massimi collezionisti ed esperti di 3D del mondo.

La proiezione avviene su un grande schermo con un proiettore digitale, mentre il visitatore può assistere allo spettacolo semplicemente avvicinandosi ad una delle tre colonne appositamente progettate da Futura NT, in ciascuna delle quali è incastonato un paio di occhialini attivi per la visione tridimensionale. Gli occhiali sono montati su un meccanismo a scorrimento verticale che consente di posizionarli agevolmente all’altezza voluta per ciascun visitatore, consentendo perciò anche ai bambini una fruizione adeguata.

Questi i film selezionati da Stefan Drössler per la chapelle:
-       Arrivée d’un train (L’arrivo del treno), Louis Lumière, F  1935
-       Robinson Kruzo (Robinson Crusoe), Aleksandr Andriyevsky. USSR  1947
-       Totò 3 D - Il più comico spettacolo del mondo, Mario Mattoli, I  1953
-       Creature from the Black Lagoon, (Il mostro della laguna nera), Jack Arnold, USA  1954
-       Dial M for Murder (Il delitto perfetto), Alfred Hitchcock, USA  1954
-       U2 3D , Catherine Owens, Mark Pellington, USA  2007

-       Coraline, (Coraline e la porta magica), Henry Selick, USA  2009

-       Pina, Wim Wenders, D  2011

La nuova chapelle verrà inaugurata giovedì 14 marzo alle 2013 alle ore 18.30.

Questo evento sarà preceduto mercoledì 13 marzo 2013 dalla proiezione alle ore 21.00 al Cinema Massimo del film Totò 3D - Il più comico spettacolo del mondo di Mario Mattioli, nella versione restaurata nel 2011 da Cinecittà Digital Factory per Filmauro.

Si ringraziano Filmauro, Roma; Institut Lumière, Lyon; L'Immagine Ritrovata - Fondazione Cineteca di Bologna; Neue Road Movies GmbH, Berlin; Universal Pictures Italia Home Entertainment, Roma; Warner Bros., Roma.

Nessun commento:

Posta un commento