La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

venerdì 31 maggio 2013

Domani sera a Cagliari Roberto Gatto e il suo PerfecTrio con Gaetano Partipilo chiudono la sedicesima edizione della rassegna "Forma e poesia nel jazz"


 
 
Forma e poesia nel jazz
XVI edizione
Cagliari, 19 aprile > 1 giugno 2013





Domani sera a Cagliari Roberto Gatto e il suo PerfecTrio con Gaetano Partipilo
chiudono la sedicesima edizione della rassegna "Forma e poesia nel jazz"
(Teatro delle Saline, ore 21).
*
Spetta a uno dei batteristi più rappresentativi della scena jazzistica italiana il compito di chiudere, a Cagliari, la sedicesima edizione della rassegna Forma e Poesia nel Jazz: domani sera (sabato primo giugno), al Teatro delle Saline, riflettori puntati su Roberto Gatto e il suo PerfecTrio, formazione che accanto ai piatti e ai tamburi del musicista romano schiera Pierpaolo Ranieri al basso elettrico e Alfonso Santimone al piano e al Fender Rhodes. Al terzetto base si aggiunge per l'occasione - ed è la prima volta - Gaetano Partipilo, sassofonista che si è affermato sulla scena internazionale per il suo sound originale e sofisticato.

Si comincia alle 21; il biglietto d'ingresso costa quindici euro.

Nel corso di una lunga e fortunata carriera che l'ha portato al vertice del jazz italiano, Roberto Gatto ha dato vita a una serie di gruppi che hanno sempre raccolto un meritato successo, senza peraltro smettere di arricchire il suo personale curriculum attraverso collaborazioni con musicisti del calibro di Johnny Griffin, George Coleman, Curtis Fuller, Joe Zawinul, Pat Metheny, oltre che dei principali jazzisti Italiani.

Dopo una serie di esperienze legate alla tradizione jazzistica (come gli omaggi in quintetto a Miles Davis e Shelly Manne), con questo PerfecTrio il batterista romano si rivolge ora a esplorare nuove sonorità, richiamando alla memoria un suo altro progetto recente che ripercorreva il repertorio del progressive rock. Senza dimenticare il legame con la tradizione, questo trio, con il suo sound connotato dal piano Fender, dai synth analogici, dai loops e dall'utilizzo di live electronics, si muove all'insegna della sperimentazione legata alle nuove sonorità, e conduce il pubblico nel mondo dell'elettronica e dell'improvvisazione con una performance multiforme che alterna atmosfere di grande energia e groove a momenti di lirismo e sonorità progressive.

Con il Roberto Gatto PerfecTrio va dunque in archivio la stagione di concerti che, inaugurata il 19 aprile dalla Brass Bang! di Paolo Fresu, Steven Bernstein, Gianluca Petrella e Marcus Roja, ha avuto per protagonisti, nelle settimane successive, il chitarrista Fabio Zeppetella con il suo progetto "Jobim Variations", il duo della cantante Simona Bandino con il pianista Peter Waters, il P.O.V. Quintet del batterista Alessandro Paternesi e l'Enchantment Quartet del trombettista Fabrizio Bosso. E mentre scorrono i titoli di coda della rassegna primaverile, Forma e Poesia nel Jazz ha già in cantiere i suoi programmi per l'estate in arrivo.

* * *

FPJ - Forma e poesia nel jazz - soc. coop. soc.
via Brigata Sassari, 31 – 09045 Quartu Sant'Elena (CA)
tel. 070 45 13 104 - fax 070 45 15 238

Ufficio stampa:
Riccardo Sgualdini
tel.: 070 34 95 415


 
  • Roberto Gatto
Con quasi quarant'anni di carriera alle spalle, protagonista di tanti progetti, dischi e prestigiose collaborazioni, Roberto Gatto è giustamente considerato tra i migliori batteristi del panorama internazionale. Classe 1958, attivo fin da giovanissimo, lo troviamo sulle scene del jazz già a metà degli anni Settanta, quando dà vita, con Danilo Rea e Enzo Pietropaoli, al Trio di Roma. Il percorso intrapreso così presto gli permette oggi di vantare un ragguardevole bagaglio di esperienze, sia alla testa di gruppi propri, sia come sideman, in concerto o in studio di registrazione, accanto a musicisti del calibro di Enrico Rava, Chet Baker, Paolo Fresu, Lee Konitz, Gato Barbieri, Bob Berg, Steve Lacy, Johnny Griffin, George Coleman, Dave Liebman, Phil Woods, Michael Brecker, Joe Lovano, Mal Waldron, Enrico Pieranunzi, Franco D'Andrea, John Scofield, Richard Galliano, Joe Zawinul e Pat Metheny, tanto per citarne alcuni.

Le sue formazioni si caratterizzano per un calore tutto mediterraneo, oltre che per ricerca timbrica e tecnica esecutiva. Sedici gli album da leader (il più recente è "Replay", in trio con il pianista Alessandro Lanzoni e Gabriele Evangelista al contrabbasso, uscito lo scorso settembre), un centinaio quelli in cui figura nelle vesti di sideman. Tanti i riconoscimenti da parte della stampa specializzata, come il titolo di miglior strumentista al referendum della rivista Musica Jazz nel 1983, nel 2008 e nel 2010, e quelli di miglior gruppo a Lingomania nel 1985 e nell'87.

Autore di colonne sonore per il cinema, Roberto Gatto firma con Maurizio Giammarco le musiche del film "Nudo di donna" (regia di Nino Manfredi), con Battista Lena, invece, quelle di tre pellicole di Francesca Archibugi: "Mignon è partita", "Verso sera" e "Il grande cocomero". La sua biografia compare nella prestigiosa "Biographical Encyclopedia of Jazz" di Leonard Feather e Ira Gitler.


  • Alfonso Santimone
Nato a Ferrara, Alfonso Santimone è stato membro stabile del quintetto di Giulio Capiozzo durante gli anni Novanta e ha suonato e collaborato in Italia e in Europa con, tra gli altri, Harold Land, Robert Wyatt, Gorge Cables, Jimmy Owens, Tony Scott, Bruce Forman, John Clark, Ares Tavolazzi e Claudio Fasoli. Come compositore e arrangiatore scrive musica per opere teatrali, video e multimediali. Collabora da anni a molteplici progetti di musica sperimentale, elettronica e improvvisata, e ha partecipato a diversi lavori discografici come compositore e performer.


  • Pierpaolo Ranieri
Bassista e contrabbassista, Pierpaolo Ranieri ha collaborato o collabora attualmente in ambito jazz e pop con musicisti e artisti come Paola Turci, Marina Rei, Carmen Consoli, Massimo Ranieri, Giorgia, Teresa De Sio, Bungaro, Paolo Di Sabatino trio con Antonella Ruggiero, Mike Stern, Kurt Rosenwinkel, Greg Howe, Bop Mintzer, Bob Franceschini, Paul Gilbert, Robin Eubkans, Joy Garrison, Bruno Marinucci trio (nel disco in collaborazione con Randy Brecker e Bill Evans), Walter Martino, Giovanni Amato, Stefano Sabatini, Bass Instinct (con Luca Pirozzi, Marco Siniscalco e Cristiano Micalizzi).


  • Gaetano Partipilo
Gaetano Partipilo è attivo come sassofonista di jazz da oltre un decennio. La personalità e una avanzata concezione dell'improvvisazione lo hanno reso un musicista molto apprezzato sia dagli appassionati jazzofili sia dalla critica. Attualmente collabora nelle band di Roberto Gatto, Nicola Conte, Simona Bencini, Nelson Faria, Pietro Lussu, Livio Minafra. In ambito internazionale ha collaborato sia in concerto che in studio di registrazione con Greg Osby, Dave Liebman, Robin Eubanks, Logan Richardson, Mike Moreno, Nasheet Waits, Matt Brewer e Dave Binney. Il suo ultimo CD, Besides (Schema Records) è uscito lo scorso febbraio.









...
Visualizza intero messaggio
Roberto Gatto (4) (foto Claudio Rosselli) s.jpgRoberto Gatto (4) (foto Claudio Rosselli) s
Roberto Gatto Electrio  (foto Claudio Rosselli) s.jpgRoberto Gatto Electrio (foto Claudio Rosselli) s
Roberto Gatto (5s).jpgRoberto Gatto (5s)
Roberto Gatto PerfecTrio (2) (foto Angela Bartolo) (s).jpgRoberto Gatto PerfecTrio (2) (foto Angela Bartolo) (s)

Nessun commento:

Posta un commento