La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

martedì 24 giugno 2014

“Una notte in Italia”, il cinema tricolore al Festival di Tavolara


“Una notte in Italia”, il cinema tricolore al Festival di Tavolara

Porto Taverna, tra incontri e proiezioni anche per questa edizione il conduttore sarà Neri Marcorè
di Alessandro Pirina

OLBIA. Il festival del cinema italiano guarda oltre confine. Per la prima volta due opere internazionali saranno nel cartellone di "Una notte in Italia". Il norvegese "Kon-Tiki" e l'americano "The normal heart" andranno ad arricchire il ricco programma di Tavolara, che anche quest’anno punterà su big del cinema tricolore come Virzì, Ozpetek, Manetti Bros, la rivelazione Sibilia e l'esordiente Veltroni. Per il 2014 la premiata ditta Navone-Detassis, il fondatore e il direttore artistico della kermesse nata nel 1991, ha deciso di fare le cose in grande, aumentando le giornate di proiezione e aggiungendo una quarta location a quelle ormai storiche di San Teodoro, Porto San Paolo e Tavolara.
Il festival prenderà il via dalla spiaggia di Porto Taverna, dove domenica 13 luglio e lunedì 14 si terranno due serate dedicate alle opere a tematica ambientale. Il primo giorno in cartellone il corto "L'orto di Tavolara. Storie e memorie di un'isola" dell'olbiese Mirko De Angelis e il documentario francese "Tavolara, une ile de cinema", il secondo i film vincitori del "Camogli international marine film festival", rassegna di corti e lungometraggi dedicata ad ambiente e natura. Martedì 15 e mercoledì 16 la rassegna si trasferirà alla Peschiera di San Teodoro. Nella prima serata "Una notte in Italia", in collaborazione con il Nordic film fest di Roma, proporrà il norvegese "Kon-Tiki", di Joachim Ronning ed Espen Sandberg, candidato nel 2013 agli Oscar come miglior film straniero. L'indomani è in cartellone "L'arte della felicità" di Alessandro Rak, premiato con il Ciak d'oro Bello e invisibile.
Giovedì il festival sbarcherà a Porto San Paolo, dove, come ogni anno, alle 18.30 si svolgeranno gli incontri con i protagonisti di "Una notte in Italia", curati quest'anno da Piera Detassis con Geppi Cucciari e Ivan Cotroneo. In serata a Porto San Paolo sarà proiettato il film rivelazione, "Smetto quando voglio" di Sydney Sibilia con Edoardo Leo, Valeria Solarino e Libero De Rienzo, con un piccolo ruolo di Neri Marcorè, anche quest'anno conduttore del festival. Da venerdì a domenica il festival approderà sulla sua sede naturale, l'isola di Tavolara. Venerdì 18 i film in cartellone saranno "Quando c'era Berlinguer" di Walter Veltroni sulla figura dello storico segretario del Pci e "Allacciate le cinture" di Ferzan Ozpetek, con Francesco Arca, Kasia Smutniak, Carolina Crescentini e Paola Minaccioni. Il sabato i due film saranno "Il capitale umano" di Paolo Virzì con Fabrizio Bentivoglio e Valeria Bruni Tedeschi, e "Song ' Napule" dei Manetti Bros, con Alessandro Roja e Giampaolo Morelli. La domenica, infine, il cartellone prevede il film americano per la tv "The normal heart" di Ryan Murphy, con Mark Ruffalo e Julia Roberts, serata organizzata da "Una notte in Italia" in tandem con Sky.
Ultimo film del festival sarà "L'arbitro" del sardo Paolo Zucca con Stefano Accorsi e Geppi Cucciari. Ancora da scegliere la madrina di "Una notte in Italia 2014”, veste che negli anni è stata indossata da Luisa Ranieri, Carolina Crescentini, Cristiana Capotondi, Donatella Finocchiaro, Jasmine Trinca e Ambra Angiolini.

Nessun commento:

Posta un commento