La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

sabato 28 giugno 2014

Viaggio nell’isola che ama leggere


Viaggio nell’isola che ama leggere

Comincia la stagione dei festival letterari: tutti gli ospiti di Gavoi, l’Argentiera e Perdasdefogu
di Fabio Canessa
 Estate e libri, un binomio che non vuol dire solo romanzo sotto l'ombrellone. In Sardegna è anche la stagione dei principali festival letterari, diventati ormai appuntamenti fissi per migliaia di appassionati come dimostra l'aumento costante delle presenze nelle ultime edizioni. Già pronti ad ospitare scrittori e lettori alcune delle più note manifestazioni isolane come quelle di Gavoi, dell'Argentiera e di Perdasdefogu.
Gavoi. Già annunciato nei dettagli il programma dell'XI edizione del festival organizzato dall'associazione l'Isola delle Storie, eccellenza tra le rassegne isolane (e non solo) che si svolgerà dal 4 al 6 luglio. Il classico incontro dal balcone della mattina sarà quest'anno tutto al femminile con le scrittrici Caterina Bonvicini, Dolores Savina Massa, Paola Soriga ed Elvira Serra. Sul palco degli incontri di mezzogiorno saliranno invece Riccardo Chiaberge insieme al celebre fotografo Mario Dondero, il designer Flavio Manzoni con lo stilista Antonio Marras, le due giovani voci Chiara Valerio e Vincenzo Latronico. Protagonisti dei reading pomeridiani saranno l'attore Gioele Dix e gli scrittori Marco Vichi e Matteo B. Bianchi. Sempre nel pomeriggio, per l'appuntamento altre prospettive, da segnalare tra gli ospiti Fabio Stassi e l'autore romeno Cezar Paul-Bedescu. Da non perdere gli incontri serali con altri tre importanti scrittori internazionali: la tedesca Katja Lange-Muller, l'islandese Auður Ava Ólafsdóttir e il francese Romain Puertolas. Gli appuntamenti dedicati all'attualita, in chiusura delle giornate, vedranno invece tra i protagonisti Walter Siti, lo scrittore lituano Sigitas Parulskis e la giornalista e scrittrice austriaca Susanne Scholl.
L'Argentiera. Non è stata ancora presentata ufficialmente la sesta edizione, ma anche il festival dell'Argentiera promette di regalare al pubblico giornate intense, condite con quello spirito di leggerezza che caratterizza la manifestazione già nel nome, "Sulla terra leggeri", ripreso dai versi di Sergio Atzeni. Ad anticipare qualcosa sul programma è Paola Soriga che con il fratello Flavio è in prima fila nell'organizzazione della rassegna: «Saremo dal 25 al 27 luglio all'Argentiera - spiega la scrittrice - ma faremo come sempre delle anticipazioni in posti vicini nei giorni precedenti: a Sassari, Alghero e Olmedo. Inoltre per la prima volta ci sarà un preludio particolare, una serata a Uta. È il nostro paese, non abbiamo mai fatto niente e volevamo portare una cosa anche là». L'appuntamento nel paese del Campidano è fissato per sabato 19 luglio e come ospiti sono già confermati Marino Sinibaldi e Giovanni Floris. «Per quanto riguarda esattamente i tre giorni dell'Argentiera - continua Paola Soriga - possiamo già annunciare la presenza di Walter Siti e Francesco Piccolo. Inoltre siamo molto felici del ritorno anche quest’anno di Pif».
Perdasdefogu. Sta crescendo come festival anche "Sette sere, sette piazze, sette libri" che animerà Perdasdefogu dal 28 luglio al 3 agosto. L’inaugurazione sarà con Gian Antonio Stella. Nei giorni successivi saranno invece protagonisti, Alessandro De Roma, Massimo Dadea, Natalino Piras, Alberto Maria Delogu, Savina Dolores Massa, Elvira Serra. «Il nostro impegno è portare gli autori a casa dei lettori non abituali,perché difficilmente chi non legge va fuori casa a sentir parlare di un libro - sottolinea Giacomo Mameli, direttore artistico del festival organizzato dal Comune e dalla Pro Loco - E farlo con libri di interesse immediato, che coinvolgano, con autori che sappiano comunicare concetti importanti con linguaggio semplice. Questa "mission" era stata apprezzata anni fa in una conferenza a Foghesu da Derrick de Kerckhove, allievo di McLuhan». Durante una sorta di pre-festival troveranno spazio nelle settimane precedenti autori locali come Ennio Cabitza e Manfredi Podda. Mentre seguirà, l’8 agosto, una serata dal titolo “Aspettando San Lorenzo” dove ognuno sarà libero di leggere le poesie che ama e di commentarle.

Nessun commento:

Posta un commento