La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

lunedì 20 febbraio 2012

Terra, potere e Risorgimento nel Medio Campidano

Sabato 25 febbraio 2012, dalle ore 18 presso i locali dell'ex Montegranatico a Nuraminis, l'associazione Khorakhané ospiterà lo studioso Roberto Ibba nell'ambito della seconda edizione di Storia e storie di Sardegna, dedicata al complesso rapporto tra l'isola e il Risorgimento. Introduce Irene Farris.
IL TEMA DELL'INCONTRO
In che modo ha preso forma lo spazio agrario, sociale e politico dei villaggi compresi tra il Medio Campidano e la Marmilla? La lezione sarà l'occasione per comunicare i primi risultati di una ricerca storica e archivistica condotta sui comuni di della regione storica del Monreale: Pabillonis, San Gavino e Sardara. Si cercherà di approfondire il tema della formazione delle élite aristocratiche rurali e borghesi attraverso il loro riflesso nello spazio del villaggio.
Il processo di formazione fondiaria si intreccia con “l’inseguimento” delle linee genealogiche attraverso le quali è possibile indagare sulla storia delle famiglie e dei singoli individui. Verranno presi in esami i casi di studio della famiglia Orrù, intensamente legata ai Savoia, e la famiglia Serpi, dal quale discende il generale dei carabinieri Giovanni Battista, protagonista delle vicende siciliane dopo lo sbarco dei Mille e della Terza Guerra di Indipendenza.
IL RELATORE
Roberto Ibba, Dottorando di ricerca in Storia Moderna e Contemporanea, è attualmente Borsista di Ricerca (l.r. 07/2007) presso il Dipartimento di Studi Sociali e delle Istituzioni presso l’Università di Cagliari. I suoi filoni di ricerca riguardano la formazione della proprietà agraria, l’aristocrazia rurale e la costruzione storica del paesaggio agrario.
Nel corso del 2011 ha partecipato al Convegno Internazionale sulla Storia del Paesaggio Agrario di Emilio Sereni con un poster intitolato “La costruzione storica del paesaggio agrario nella Sardegna Centro – Meridionale: il Monreale e la Marmilla.”, e all’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università Popolare di Vercelli con un intervento intitolato “Piemonte e Sardegna: tra scontro e incontro. Profili dell’integrazione”. INGRESSO LIBERO


IN MEMORIA DI .... L'edizione 2012 di Storia e Storie è dedicata alla memoria del prof. TITO ORRÙ




CONSULTA IL PROGRAMMA DI STORIA E STORIE 2012

ISCRIVERSI A STORIA E STORIE

COME ARRIVARE?

Nessun commento:

Posta un commento