La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

mercoledì 29 febbraio 2012

Giovedì a Sassari doppia anteprima dell'Asuni Film Festival






Giovedì a Sassari doppia anteprima dell'Asuni Film Festival
(ore 11, Facoltà di Lingue e letterature straniere e ore 16:30 Facoltà di Agraria).
Il cinema romeno protagonista della settima edizione della rassegna
che da venerdì pianta le tende ad Asuni (OR).
*
Doppia anteprima dell'Asuni Film Festival, giovedì (primo marzo) a Sassari. Giunta alla sua settima edizione, la rassegna cinematografica scalda i motori nella città turritana, prima di trasferirsi, venerdì e sabato (2 e 3 marzo) ad Asuni, il paese nell'Alta Marmilla, in provincia di Oristano, dove ha sede l'associazione culturale Su Disterru, ideatrice e organizzatrice di questo festival nato per dare spazio al "cinema nelle terre di confine", come recita il suo sottotitolo.

Dopo Scandinavia,
Cuba, Kurdistan, ex Jugoslavia, Africa e Argentina, al centro delle precedenti edizioni, tiene banco stavolta la "nuova onda" del cinema romeno, una realtà tanto vivace quanto poco conosciuta dal grande pubblico: una cinematografia da esplorare attraverso le proiezioni di film di registi come Cristian Mungiu (Palma dOro a Cannes nel 2007) e Radu Mihăileanu, e le testimonianze di ospiti dell'Asuni Film Festival come gli attori Vlad Ivanov, Dorotheea Petre, Maria Popistasu e lo sceneggiatore Alex Baciu.

Accanto
a questo filone centrale, il programma apre poi una significativa finestra sul cinema dell'emigrazione, altro orizzonte di indagine perfettamente in linea con gli scopi dell'organizzazione Su Disterru, da sempre sensibile al tema dell’emigrazione e ai suoi diversi aspetti. In cartellone anche una breve monografia su un regista sardo, l'oristanese Paolo Zucca, di cui verranno presentati due cortometraggi.

Un programma fitto
di proiezioni, incontri, laboratori e altri appuntamenti (tutti ad ingresso gratuito) caratterizza, dunque, anche questa edizione numero sette del festival che, dopo Asuni, farà tappa domenica (4 marzo) a Sedilo per chiudersi con un concerto, in serata, a Oristano.

Si comincia, intanto,
giovedì (primo marzo) a Sassari con un'anteprima tutta all'insegna del cinema romeno. Il primo appuntamento nel capoluogo turritano è alle 11, nell'Aula Magna della Facoltà di Lingue e letterature straniere, con la presentazione del cartellone del festival agli studenti dellAteneo sassarese da parte del direttore artistico Carlos Cardini. Ospiti dell'incontro, docenti dell'Università e l'attore Vlad Ivanov, tra i protagonisti del film in visione nella matinée: "Racconti dell'età dell'oro", un lungometraggio del 2009 firmato collettivamente da Cristian Mungiu e da alcuni tra i registi più interessanti del cinema romeno contemporaneo, che in questa pellicolaproposta ai festival di Cannes, Toronto, Londra e Rotterdamhanno raccontato il loro paese attraverso il punto di vista della gente comune e col tocco della commedia all'italiana.

Nel pomeriggio,
alle 16,30, nell'Aula Magna della Facoltà di Agraria , si proietta invece "Mar Nero", opera prima del fiorentino Federico Bondi: frutto di una coproduzione italo-romena, il film racconta l'amicizia tra un'anziana signora, interpretata da Ilaria Occhini, e la sua badante romena, impersonata dall'attrice Dorotheea Petre, che sarà ospite dell'incontro a Sassari (insieme ancora a Vlad Ivanov).

La settima edizione dell'
Asuni Film Festival è organizzata dall'associazione culturale Su Disterru ONLUS con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato alla Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Sport e Spettacolo), della Provincia di Oristano (Assessorato alla Cultura), dei Comuni di Asuni, Sedilo e Oristano, del consorzio turistico Sa Perda 'e Iddocca, con il patrocinio dell'Accademia di Romania e dell'Istituto Culturale Romeno, e con la collaborazione di Amerindia, Società Umanitaria - Cineteca Sarda, OSVIC Oristano e Pink Stripe.

Info: 0782 86 70 13
www.asunifilmfestival.it


* * *

Ufficio stampa:

RICCARDO SGUALDINI:
tel.: 070 34 95 415; cell.: 347 83 29 583;
E-mail: x-press@alice.it

CRISTIANO BANDINI:
cell.: 349 58 38 311;
E-mail: cristiano.bandini@gmail.com



*
Guarda alla Romania la settima edizione dell'Asuni Film Festival, in programma dal 2 al 4 marzo ad Asuni, Sedilo e Oristano, dopo una giornata di anteprima, giovedì 1 a Sassari.

Dopo aver incontrato, nelle precedenti edizioni, Scandinavia, Cuba, Kurdistan, ex Jugoslavia, Africa e Argentina, la manifestazione va stavolta a scoprire unaltra realtà cinematografica vivace e poco conosciuta dal grande pubblico come quella romena.

Attraverso quattro intense giornate di proiezioni, incontri, laboratori e altri appuntamenti, l'Asuni Film Festival, con la collaborazione dell'Accademia di Romania in Roma, si propone di mostrare la nuova energia creativa che negli ultimi anni sta caratterizzando il paese danubiano; una cultura che riesce ad essere innovativa e pungente soprattutto nellarte cinematografica. Non a caso la Romania, nell'ultimo decennio, presenta una filmografia fiorente per numero e qualità dei titoli. Una produzione capace di ottenere numerosi riconoscimenti internazionali anche grazie a un gruppo di cineasti (ben rappresentato dalle proiezioni in cartellone) che annovera gli affermati Cristian Mungiu (Palma dOro a Cannes nel 2007), Florin Şerban e Radu Mihăileanu, e un nutrito gruppo di registi emergenti, tra cui Cristi Puiu, Corneliu Porumboiu, Radu Muntean, Catalin Mitilescu. E a
...

Racconti dell’età dell’oro - locandina (2).jpgRacconti dell’età dell’oro 
Mar Nero - locandina.jpgMar Nero 
Mar Nero - Ilaria Occhini e Dorotheea Petre (s).jpgMar Nero - Ilaria Occhini e Dorotheea Petre (s)