La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

lunedì 16 gennaio 2012

MAFIA. Giovanni TIZIAN: “IL GIORNALISTA DEVE ROMPERE LE SCATOLE”

MAFIA. Giovanni TIZIAN:
“IL GIORNALISTA DEVE
ROMPERE LE SCATOLE”.


Modena, 15 gennaio 2012. Libreria Feltrinelli gremita a Modena per la presentazione del libro di Giovanni Tizian 'Goticà. È la prima uscita del giornalista, collaboratore della Gazzetta di Modena, che vive sotto scorta per le minacce ricevute dalla criminalità organizzata. «Non mi aspettavo le minacce, ma per fare il giornalista bisogna rompere le scatole» è la frase del giornalista riportata sul sito del quotidiano modenese. Presenti all'incontro il sindaco Giorgio Pighi, il commissario straordinario per il coordinamento delle iniziative antiracket ed antiusura, e delle iniziative di solidarietà per le vittime dei reati di tipo mafioso, prefetto Giancarlo Trevisone, il presidente del consiglio regionale Matteo Richetti, il segretario regionale del Pd Stefano Bonaccini. Ma anche tanti cittadini cittadini arrivati per ascoltare e solidarizzare con il cronista. Alcuni arrivati da lontano, come i membri dell'associazione DaSud, che si sono presentati con la maglietta bianca 'Io mi chiamo Giovanni Tizian'. Una scritta che è comparsa anche ieri allo stadio. 'Mi chiamo Giovanni Tizian' era infatti stata vergata con spray rosso su lenzuolo bianco appeso dalla tribuna centrale da due tifosi della Reggina, squadra di Reggio Calabria. (ANSA).

Nessun commento:

Posta un commento