La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

martedì 6 marzo 2012

Addia di Paola Alcioni e Antonimaria Pala

Addia di Paola Alcioni e Antonimaria Pala
    • mercoledì alle ore 21.00 fino a domenica 11 marzo 2012 alle ore 0.00

  • Sardegna

  • SIGNIFICANTE 2012 | V Edizione
    Rassegna di Spettacolo tra Parola e Musica

    Mercoledì 7 Marzo 2012 ore 21:00 – Teatro Tonio Dei – Viale Don Bosco – Lanusei (Og)
    Sabato 10 Marzo 2012 ore 18:30 – Teatro Fratelli Medas – Piazza Municipio 1 – Guasila (Ca)
    Domenica 11 Marzo 2012 ore 18:30 – Teatro Club – Via Roma 257 – Cagliari

    Addia di Paola Alcioni e Antonimaria Pala
     
     
     


    Maria Virginia Siriu – voce recitante
    Andrea Congia – chitarra classica
    Juri Deidda – sax tenore

    Il reading Addia, che vede nel ruolo di protagonista Maria Virginia Siriu, direttrice del Teatro Theandric Teatro Nonviolento, è un viaggio nell'intimità ancestrale dell'isola sarda. Liberamente ispirato al romanzo omonimo "Addia", vincitore della sezione in lingua sarda del Premio DELEDDA 2008, che riconduce ad unità attraverso l’utilizzo di un’unica grafia, le due principali varietà della lingua in cui è scritto (varietà campidanese e logudorese). Lingua sarda che è doppiamente presente: protagonista della scrittura e del tessuto narrativo. Da un lato perché molta parte della narrazione ruota intorno al sardo e alla proibizione (1567) di esso nei collegi dei gesuiti appena aperti in Sardegna, a causa di accordi intervenuti tra il sovrano spagnolo ed il Papa Nero. Dall’altro perché i due coautori operano una scelta precisa, erigendo la lingua a simbolo ma anche a pratica vissuta di libertà. Il testo prende vita sulla scena in un ritmo sincopato che si fa parola, suono, movimento, visione. Addia, storpiatura del suo vero nome, ma anche avverbio della lingua sarda che significa oltre, si muove oltre lo spazio e il tempo, sospesa tra le dimensioni della vita materiale e spirituale. L'energia, come un vento forte, la pervade e la unisce alla natura indomita, al battito della terra che con lei attraversa i suoi cicli di nascita, morte e rinnovamento. È dalla natura, dalle sue erbe e piante che Addia trae i medicamenti per coloro che cercano cure per il corpo ma anche per l'anima. I medicamenti da soli non bastano, se non accompagnati dai "brebus". Magia e potere della parola, del superamento delle dicotomie razionalistiche. Attraverso la sua storia, si apprende che il di là al quale spesso ci contrapponiamo sta più a portata di mano, segreto nel nostro intimo, dentro di noi, pur (di)sconosciuto e censurato. Addia è simbolo di una terra schiacciata da una cultura egemone, ma anche di una umanità complessa e meticcia, irriconducibile ad un dualismo oppositivo. Intorno ad Addia e al suo meticciato - al suo essere luogo di frontiera, qua e allo stesso tempo oltre e altrove - si intrecciano trame che ne fanno oggetto di una volontà di subordinazione e di asservimento secondo disegni che stanno al di sopra di lei, che agiscono profittando della sua debolezza e cibandosi come predatori della sua irrisolta ambivalenza identitaria. La narrazione sarà accompagnata dalla chitarra classica di Andrea Congia e dal sax di Juri Deidda, in un’improvvisazione che cercherà di rievocare la magia e la bellezza della storia di Addia.

    Paola Alcioni,
    Cagliaritana, copywriter e traduttrice in lingua sarda, vincitrice dei più importanti premi di poesia in lingua sarda (Ozieri, Pasada,
    Romàngia), ha pubblicato - in italiano – "La stirpe dei re perduti" (2002) e, per ragazzi, "Il segreto della casa abbandonata" (2004)
    e "Mordipiedi il tenebroso" (2007). Alcuni suoi lavori sono stati portati in scena dalla Compagnia Olata, dalle coproduzioni Il
    Crogiuolo/Il Teatro del Sottosuolo e Teatro Impossibile/ Gruppo Batisfera.

    Antonimaria Pala
    Ha vinto premi e ricevuto importanti riconoscimenti nei principali concorsi letterari in lingua sarda. Cultore ed esecutore di
    musica di tradizione orale, unisce questa passione all'impegno militante per la tutela della lingua sarda e all'attività letteraria. Ha
    curato una raccolta di racconti in lingua sarda: "Sos Contos de Torpenet" per Edizioni Condaghes e numerose altri interventi in
    riviste, radio e tv.

    http://traparolaemusica.com/addia/

    PROMOSSA DA
    Regione Autonoma della Sardegna - Assessorato alla Pubblica Istruzione Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport - Presidenza della Giunta
    Provincia di Cagliari - Presidenza della Giunta - Assessorato alla Cultura
    Provincia di Sassari
    Comune di Cagliari - Assessorato alla Cultura
    Comune di Sassari
    Comune di Guasila
    Comune di Santu Lussurgiu
    Comune di Lanusei
    Comune di Palau

    ORGANIZZATA DA
    Associazione Figli d'Arte Medas - facebook.com/figlidartemedas
    Cooperativa Musica Sardegna
    MAB Teatro - mabteatro.com
    Artifizio - artifizio.it
    Teatro del Segno - teatrodelsegno.com
    Theandric - Teatro Nonviolento - theandric.it
    Artècrazia - artecrazia.it


    IN COLLABORAZIONE CON

    CTM spa - ctmcagliari.it
    Su Guttiau - guttiau.it
    S'Apposentu - sapposentu.com
    S'Ottu - Sapori di Sardegna - Sanluri
    Su Cumbidu - sucumbidu.info

    Sardinia Ferries - corsica-ferries.it
    Cantine di Dolianova - cantinedidolianova.it
    Affittacamere Le Tre Stelle, Cagliari - alletrestelle.com
    Loriga Fumetti, Cagliari
    Tiligù Editrice, Cagliari - tiligu.eu
    Panificio Eleonora di Raffaele Cianciotto, Fonni - panecarasausardegna.com
    Valdelsole Carni, Guasila
    Pab'è is tellasa, Sant'Andrea Frius - formaggipab.it
    Panificio Renzo, Guasila
    Pasticceria da Andrea, Guasila
    Torronificio di Sebastiano Pranteddu, Aritzo
    Hotel L'Edera di Marianna Cadau, Belvì - hoteledera.org

    Radio Internazionale - radiointernazionale.it
    Radio Press - radiopress.it
    Sardigna in Second Life - sardignasl.com
    Trip Sardinia, Agenzia di Servizi Turistici in Sardegna - tripsardinia.com
    Teorema Uno, Agenzia di Servizi, Senorbì - teoremauno.com

    BIGLIETTI
    Guasila
    Biglietto unico: 5 euro con buffet / Abbonamento: 30 euro
    Cagliari
    Biglietto intero: 10 euro – Ridotto: 5 euro (under 26 anni e over 65 anni) - Abbonamento: 30 euro
    Lanusei
    Biglietto unico: 5 euro

    CREDITI
    Direzione Artistica - Andrea Congia
    Supervisione - Gianluca Medas
    Segreteria Organizzativa - Carla Erriu
    Ufficio Stampa - Margherita Sanna
    Ufficio Comunicazione - Fabio Costantino Macis - fabiocostantinomacis.carbonmade.com
    Progetto Grafico - Fabrizio Varioli - fabriziovarioli.com

    INFO
    Associazione Figli d’Arte Medas (Cagliari / Guasila / Palau) - info@figlidartemedas.org – 345.3199602
    MABTeatro (Sassari) – info@mabteatro.com – 079.9941898
    Teatro del Segno (Santu Lussurgiu) – teatrodelsegno@gmail.com – 070.680229
    Theandric – Teatro Nonviolento (Lanusei) – direzione.theandric@gmail.com – 070.2040717

Nessun commento:

Posta un commento