La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

giovedì 29 marzo 2012

Concerto straordinario: il 30-31 marzo l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari diretta da Giuseppe Grazioli


Concerto straordinario: il 30-31 marzo l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari diretta da Giuseppe Grazioli

Venerdì 30 marzo 2012 alle 20.30 (turno A, recupero concerto venerdì 13 gennaio 2012) e sabato 31 marzo alle 19 (turno B, recupero concerto sabato 28 gennaio 2012) si esibisce, in un concerto straordinario, l’Orchestra del Teatro Lirico, diretta da Giuseppe Grazioli, che ritorna a Cagliari dopo aver diretto, il 3-4 febbraio scorso, il terzo Omaggio a Debussy e, nel luglio 2011, Napoli milionaria! di Nino Rota. In qualità di violoncello solista debutta, al Teatro Lirico di Cagliari, Marco Scano, affermato artista di origini cagliaritane.

Il programma musicale prevede: Serenata in si bemolle maggiore K. 361 di Wolfgang Amadeus Mozart; Concerto per violoncello e orchestra di fiati di Friedrich Gulda.

La Stagione concertistica 2011-2012 si avvale della collaborazione di: Fondazione Banco di Sardegna, Capitta & Partners, Unidac.

Prezzi biglietti: platea € 46,00 (settore giallo), € 39,00 (settore rosso), € 32,00 (settore blu); I loggia € 39,00 (settore giallo), € 32,00 (settore rosso), € 26,00 (settore blu); II loggia € 13,00 (settore giallo), € 13,00 (settore rosso), € 13,00 (settore blu).

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, il sabato dalle 10 alle 13 e nell’ora precedente lo spettacolo. Rimane chiusa i giorni festivi.

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari, dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, il sabato dalle 10 alle 13 e nell’ora precedente lo spettacolo, telefono +39 0704082230 - +39 0704082249, fax +39 0704082223, biglietteria@teatroliricodicagliari.it; www.teatroliricodicagliari.it; prevendita www.greenticket.it. Box Office, viale Regina Margherita 43, 09124 Cagliari, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13, dalle 17 alle 20 e il sabato dalle 10 alle 13, telefono +39 070657428.


Giuseppe Grazioli - È apprezzato per la versatilità e la profonda esperienza maturata nel campo della musica novecentesca e contemporanea, anche extraeuropea. Ha diretto le principali orchestre italiane, fra le quali: Accademia di Santa Cecilia di Roma, Orchestra RAI di Roma e di Napoli, Orchestra del Comunale di Bologna, Orchestra dell’Opera di Roma, Orchestra Verdi di Milano. Intensa è l’attività discografica dedicata a rarità del ‘900 (De Falla, Auric, Martini, Casella, Malipiero, Rieti, Lambert, Bax, Bartok), fra le quali figurano le registrazioni di diverse composizioni di Nino Rota. Fra i prossimi impegni figurano: Concerto Pucciniano a Rennes, Idomeneo a St. Etienne, Il barbiere di Siviglia a Nantes ed Angers, Lucia di Lammermoor e Falstaff in Canada, Don Giovanni alla Yale University.

Orchestra del Teatro Lirico - È stata fondata nel 1933 e ha consolidato, negli anni, un fecondo rapporto con i maggiori direttori italiani, tra cui Tullio Serafin, Vittorio Gui, Antonino Votto, Guido Cantelli, Franco Ferrara, Franco Capuana, Willy Ferrero, e con compositori quali Ottorino Respighi, Ildebrando Pizzetti, Ermanno Wolf Ferrari, Riccardo Zandonai, Alfredo Casella. Risalgono agli anni ‘50-’60 del secolo scorso le apparizioni sul podio di Lorin Maazel, Lovro von Matacic, Claudio Abbado, Sergiu Celibidache, Riccardo Muti, e le collaborazioni con Gioconda De Vito, Leonid Kogan, Henryk Szering, Andrés Navarra, Dino Ciani, Maria Tipo, Nikita Magaloff, Wilhem Kempff, Martha Argerich. In questi ultimi anni l’Orchestra ha collaborato, tra gli altri, con direttori come Lorin Maazel, Georges Prêtre, Emmanuel Krivine, Mstislav Rostropovich, Ton Koopman, Iván Fischer, Frans Brüggen, Carlo Maria Giulini, Gennadi Rozhdestvensky, Rafael Frühbeck de Burgos, Neville Marriner, Christopher Hogwood, Hartmut Haenchen e con solisti come Martha Argerich, Aldo Ciccolini, Kim Kashkashian, Viktoria Mullova, Misha Maisky, Truls Mørk, Sabine Meyer, Yuri Bashmet, Salvatore Accardo. Dal 1999 al 2005 Gérard Korsten ha ricoperto il ruolo di direttore musicale e ha, fra l’altro, diretto in prima esecuzione nazionale, Die ägyptische Helena di Richard Strauss, Euryanthe di Weber e A Village Romeo and Juliet di Delius. Negli ultimi anni l’Orchestra ha collaborato regolarmente con Lorin Maazel, compiendo nel 1999 una tournée in Europa ed eseguendo con successo una serie di concerti. Nel 2002 ha rappresentato l’Italia nella rassegna Italienische Nacht, organizzata dalla Bayerischer Rundfunk al Gasteig di Monaco di Baviera e trasmessa in diretta dalla radio bavarese. Nel 2005 ha suonato in un concerto in onore del Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi. Negli ultimi anni, anche nell’ambito della rassegna “Cinque passi nel Novecento”, ha eseguito, in prima assoluta, composizioni per orchestra che il Teatro Lirico di Cagliari ha commissionato a compositori come Sylvano Bussotti, Giorgio Tedde, Azio Corghi, Fabio Nieder, Alberto Colla, Carlo Boccadoro, Franco Oppo, Francesco Antonioni, Ivan Fedele. Per la casa discografica Dynamic ha inciso opere in prima esecuzione in Italia, quali Die Feen di Wagner, Dalibor di Smetana, (premiate, rispettivamente, da “Musica e Dischi” quale miglior disco operistico italiano del 1997, e da “Opéra International” col “Timbre de Platine” - gennaio 2001), Čerevki e Oprnik di Čajkovskij, Die ägyptische Helena di Richard Strauss, Euryanthe di Weber, Alfonso und Estrella di Schubert, Hans Heiling di Marschner, Chérubin di Massenet, Lucia di Lammermoor di Donizetti. Ha inciso, inoltre, Goyescas di Granados e La vida breve di De Falla, Passione secondo Giovanni di Bach per la Dynamic e Don Pasquale per Rai Trade. Per la Rai ha registrato, nel 1998, La Bohème trasmessa in tutto il mondo.


Marco Scano - Nato a Sant’Andrea Frius (Cagliari), si è diplomato col massimo dei voti e la lode al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, con Giuseppe Selmi. Ha continuato gli studi musicali all’Accademia Chigiana con Andrè Navarra ed alla Musik-Hochshule di Colonia con Gaspar Cassadò. Ha vinto svariati premi in concorsi internazionali a Mosca (Čajkovskij), Firenze, Santiago, Hannover. Ha svolto una notevole attività concertistica, sia come solista sia in formazioni cameristiche, in Europa, Stati Uniti, Canada, Giappone, Israele, Sud America. È stato, per molti anni, componente del Quartetto Brahms e primo violoncello del Quintetto Boccherini, con il quale ha vinto il “Grand Prix du disque Charles Cross”. È stato primo violoncello dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano. Ha inciso varie opere del repertorio violoncellistico, tra le quali le sonate di Debussy, Mendelsshon, Kodaly, Ravel, il concerto di Haydn, i dodici capricci di Piatti, i quaranta studi di Popper, i sei capricci di Servais. Ha tenuto molti corsi di perfezionamento solistico-cameristico (Madrid, Malaga, Mahon, Minorca, Castiglione delle Stiviere, Castelsardo, Varese) e di formazione orchestrale (Spoleto, Bergamo, Bologna, Genova, Trapani).





Pierluigi Corona
Responsabile Ufficio Stampa
Teatro Lirico di Cagliari, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari – Italia
telefono +39 0704082209 - fax +39 0704082216

Nessun commento:

Posta un commento