La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

mercoledì 7 marzo 2012

L’Orchestra e Coro del Teatro Lirico, diretti da Roman Brogli-Sacher il 9-10 marzo, per il sesto Omaggio a Debussy


L’Orchestra e Coro del Teatro Lirico, diretti da Roman Brogli-Sacher
il 9-10 marzo, per il sesto Omaggio a Debussy

La Stagione concertistica 2011-2012 del Teatro Lirico di Cagliari prosegue, venerdì 9 marzo 2012 alle 20.30 (turno A) e sabato 10 marzo 2012 alle 19 (turno B), con l’esibizione dell’Orchestra e Coro del Teatro Lirico, guidati dal direttore svizzero Roman Brogli-Sacher, ai quali è stato affidato il sesto programma musicale dell’Omaggio a Debussy. Nel ruolo di soliste: Manuela Uhl (soprano), Adriana Di Paola (contralto). Il maestro del coro è Marco Faelli.

Il penultimo concerto del ciclo Omaggio a Debussy, propone un altro lavoro poco noto del compositore francese: La damoiselle élue, il cui mondo sonoro, come scrive Paolo Cecchi, «possiede già l’originalità stilistica dei capolavori della maturità, e in essa il fascino della tarda orchestra wagneriana viene elaborato come influsso, non come calco. Da poco tornato da Bayreuth ove aveva assistito al Parsifal, Debussy di quella ammiratissima partitura prese infatti ciò che gli serviva, evitando un’imitazione comunque filtrata, che sarebbe risultata fatale per l’esito estetico del lavoro». Prezioso e suggestivo l’accostamento con l’iridescente Quarta di Mahler.

L’affascinante programma musicale di queste due serate propone quindi: Rhapsodie, per contralto, coro maschile e orchestra op. 53 di Johannes Brahms; La damoiselle élue, poema lirico per soprano, coro femminile e orchestra L. 62 di Claude Debussy; Sinfonia n. 4 in sol maggiore di Gustav Mahler.

La Stagione concertistica 2011-2012 si avvale della collaborazione di: Fondazione Banco di Sardegna, Unidac.

Prezzi biglietti: platea € 46,00 (settore giallo), € 39,00 (settore rosso), € 32,00 (settore blu); I loggia € 39,00 (settore giallo), € 32,00 (settore rosso), € 26,00 (settore blu); II loggia € 13,00 (settore giallo), € 13,00 (settore rosso), € 13,00 (settore blu).

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, il sabato dalle 10 alle 13 e nell’ora precedente lo spettacolo. Rimane chiusa i giorni festivi.

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari, dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, il sabato dalle 10 alle 13 e nell’ora precedente lo spettacolo, telefono +39 0704082230 - +39 0704082249, fax +39 0704082223, biglietteria@teatroliricodicagliari.it; www.teatroliricodicagliari.it; prevendita www.greenticket.it. Box Office, viale Regina Margherita 43, 09124 Cagliari, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13, dalle 17 alle 20 e il sabato dalle 10 alle 13, telefono +39 070657428.


Roman Brogli-Sacher - Nato in Svizzera nel 1966, è direttore musicale del Teatro di Lubecca dalla stagione 2001-2002. Dal 1997 al 2001 è stato primo Kapellmeister e direttore musicale sostituto al Teatro dell’Opera di Halle-Saale. Negli anni precedenti è stato assistente del direttore musicale al Teatro di San Gallo, dove ha iniziato la sua carriera come prima tromba dell’Orchestra Sinfonica della stessa città. Roman Brogli-Sacher collabora regolarmente con orchestre quali: Berliner Symphoniker, Orchestre de la Suisse Romande, Orchestra della Radio Bavarese, Bochumer Symphoniker, Badische Staatskapelle Karlsruhe, Orchester der Stadt Dortmund, Orchestra Sinfonica di San Paolo, Orchestra di Stato della Georgia, Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, Orchestre di Lubecca, Erfurt, Brandeburgo e Aguascalientes (Messico), Orchestre des Rencontres Musicales Lausanne, Orchestre Sinfoniche di St. Gallen, Varsavia, Danzica, Praga, Olomouz, Cluj, Szeged, Orchestra del Teatro dell’Opera di Halle, Collegium Instrumentale Halle, Kammerorchester Lübeck. Diplomato in tromba, Roman Brogli-Sacher ha studiato direzione d’orchestra a Zurigo, Vienna, Lucerna e Vienna, perfezionandosi poi con Moshe Atzmon ad Assisi e Ferenc Nagy a Szeged.

Coro del Teatro Lirico - Protagonista di un’importante attività che, a partire dal dopoguerra, lo ha portato ad eseguire oltre cento titoli di lirica, si qualifica anche per la capacità di affrontare il repertorio sinfonico. Ha avuto tra i suoi direttori Bonaventura Somma, Roberto Benaglio, Giorgio Kirschner. Diretto dal 1997 al gennaio 2005 da Paolo Vero, dal giugno 2005 al dicembre 2007 da Andrea Faidutti, dal gennaio 2008 al dicembre 2011 da Fulvio Fogliazza, dal gennaio 2012 è guidato da Marco Faelli. La disponibilità e la capacità di interpretare lavori di epoche e stili diversi in lingua originale, sono caratteristiche che lo hanno reso tra le compagini più duttili ed apprezzate da direttori d’orchestra e registi. 

Marco Faelli - Si è diplomato in Direzione d’orchestra al Conservatorio di Musica “Giuseppe Verdi” di Milano, perfezionandosi, in seguito, all’Accademia “Ottorino Respighi” di Roma con Ferenc Nagy e Hans Priem Bergrath, e, quindi, alla Fondazione I Pomeriggi Musicali con Gianluigi Gelmetti. Ha, inoltre, seguito, per un certo periodo, l’attività di Peter Maag, importante punto di riferimento per la sua formazione di interprete. Ha iniziato l’attività artistica al Teatro Regio di Parma come Maestro sostituto. Dal 1980 al 1986 è stato prima “Assistente alla Direzione del Coro” e poi “Altro Maestro del Coro” al Teatro alla Scala di Milano, dove ha collaborato con Romano Gandolfi (di cui è stato allievo) e Giulio Bertola. È stato maestro del Coro del Teatro Carlo Felice di Genova (1986-1988), del Teatro Regio di Parma (1989-2002), della Fondazione “Arturo Toscanini” di Parma (1996-2006), dell’Arena di Verona (2002-2010). Ha anche svolto attività di direttore del Coro dei complessi di Radio France e della Radiotelevisione spagnola. 

Adriana Di Paola - Nasce a Palermo nel 1987 e si diploma, giovanissima, in canto con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio di Musica di Trapani con Vittoria Mazzoni. Attualmente si sta perfezionando all’Accademia di Santa Cecilia con Renata Scotto. Nel 2004 partecipa al Concorso Internazionale di canto “Giuseppe Di Stefano”, aggiudicandosi il premio come giovane talento emergente. Recentemente ha partecipato alla XIV edizione del Concorso “Ritorna vincitor”, aggiudicandosi una segnalazione di merito da parte della giuria ed è risultata tra i finalisti del concorso Comunità Europea di Spoleto. 

Orchestra del Teatro Lirico - È stata fondata nel 1933 e ha consolidato, negli anni, un fecondo rapporto con i maggiori direttori italiani, tra cui Tullio Serafin, Vittorio Gui, Antonino Votto, Guido Cantelli, Franco Ferrara, Franco Capuana, Willy Ferrero, e con compositori quali Ottorino Respighi, Ildebrando Pizzetti, Ermanno Wolf Ferrari, Riccardo Zandonai, Alfredo Casella. Risalgono agli anni ‘50-’60 del secolo scorso le apparizioni sul podio di Lorin Maazel, Lovro von Matacic, Claudio Abbado, Sergiu Celibidache, Riccardo Muti, e le collaborazioni con Gioconda De Vito, Leonid Kogan, Henryk Szering, Andrés Navarra, Dino Ciani, Maria Tipo, Nikita Magaloff, Wilhem Kempff, Martha Argerich. In questi ultimi anni l’Orchestra ha collaborato, tra gli altri, con direttori come Lorin Maazel, Georges Prêtre, Emmanuel Krivine, Mstislav Rostropovich, Ton Koopman, Iván Fischer, Frans Brüggen, Carlo Maria Giulini, Gennadi Rozhdestvensky, Rafael Frühbeck de Burgos, Neville Marriner, Christopher Hogwood, Hartmut Haenchen e con solisti come Martha Argerich, Aldo Ciccolini, Kim Kashkashian, Viktoria Mullova, Misha Maisky, Truls Mørk, Sabine Meyer, Yuri Bashmet, Salvatore Accardo. Dal 1999 al 2005 Gérard Korsten ha ricoperto il ruolo di direttore musicale 

Manuela Uhl - Soprano tedesco, ha studiato a Salisburgo, Zurigo e Friburgo. Dopo essere stata invitata a Friburgo ed Essen, dal 1995 al 2000 ha cantato, stabilmente, per la Badisches Staatstheater di Karlsruhe




Pierluigi Corona
Responsabile Ufficio Stampa
Teatro Lirico di Cagliari, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari – Italia
telefono +39 0704082209 - fax +39 0704082216

Nessun commento:

Posta un commento