La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

giovedì 1 dicembre 2011

Venerdì a Cagliari l'Ensemble Spaziomusica in concerto al Ghetto



Spaziomusica 2011 (XXX Edizione)







Venerdì a Cagliari l'Ensemble Spaziomusica in concerto al Ghetto (ore 21).
*
Giocano "in casa" i protagonisti del concerto in programma venerdì (2 dicembre) a Cagliari per Spaziomusica, la vetrina della musica contemporanea quest'anno alla sua trentesima edizione. Al Ghetto (il centro culturale in via Santa Croce), alle 21 con ingresso gratuito, è di scena infatti l'Ensemble Spaziomusica, sodalizio artistico nato nel 1982 proprio dall'associazione organizzatrice dell'omonima rassegna.

Già al centro dei riflettori del "suo" festival sabato scorso, l'Ensemble Spaziomusica presenta stavolta il programma con cui si è esibito il primo novembre a Roma, al Colosseo Nuovo Teatro, nella serata inaugurale del G.E.R.M.I. Music Festival. In particolare, la scaletta comprende i brani dei vincitori del Premio G.E.R.M.I. 2010, il concorso internazionale di composizione indetto dal Gruppo Europeo Ricerca Musicale Indipendente: "En-Canto", di Alessandra Bellino, per soprano e pianoforte, "Città Fantastica", di Girolamo Deraco, per soprano, percussioni e pianoforte, e "Trio Festone", di Satoshi Ohmae, per flauto, vibrafono e pianoforte. Completano il programma un pezzo di Sonia Bo del 2005, "Pax" per flauto solo, e una composizione di Goffredo Petrassi, "Romanzetta" per flauto e pianoforte già eseguita nella prima edizione del festival Spaziomusica nel lontano 1982.

Rispetto al concerto di sei sere prima, cambia in parte anche l'organico dell'ensemble: accanto ai suoi fondatori, il pianista e direttore Riccardo Leone e il flautista Enrico Di Felice, con Roberto Pellegrini alle percussioni, stavolta c'è la voce di Giulia Cabizza, giovane soprano cagliaritano (classe 1988).

La rassegna Spaziomusica prosegue mercoledì 7 dicembre, alla Cripta di San Domenico, con un concerto del Complesso Vocale di Nuoro alle prese con un programma quasi interamente dedicato alla figura del compositore estone Arvo Pärt.

* * *

Associazione Spaziomusica
via Liguria 60 - 09127 Cagliari
tel 070 40 08 44 - 339 65 54 314
E-mail: spaziomusica@gmail.com
www.spaziomusicaproject.com

Ufficio stampa:
RICCARDO SGUALDINI
tel.: 070 30 31 48; cell.: 347 83 29 583;
E-mail: x-press@fastwebnet.it



Spaziomusica 2011 (XXX Edizione)



Cagliari, Centro Culturale Il Ghetto
venerdì 2 dicembre, ore 21 (ingresso libero)
Ensemble Spaziomusica
Giulia Cabizza, voce;
Enrico Di Felice, flauto;
Roberto Pellegrini, percussioni;
Riccardo Leone, pianoforte


Programma:
Alessandra Bellino, "En-Canto" per soprano e pianoforte (2010)
Girolamo Deraco, "Città Fantastica" per soprano, percussioni e pianoforte (2010)
Goffredo Petrassi, "Romanzetta" per flauto e pianoforte (1981)
Sonia Bo, "Pax" per flauto solo (2005)
Satoshi Ohmae, "Trio Festone" per flauto, vibrafono e pianoforte (2010)



Ensemble Spaziomusica - Fondato nel 1982 da Riccardo Leone e Enrico Di Felice, l’Ensemble Spaziomusica ha partecipato a diversi festival italiani e stranieri; tra questi: Nuova Consonanza di Roma (1986) , Festival Contrechamps di Ginevra (1990), Ferienkurse Darmstadt (1992), Ars Mobilis 95 di Parigi (1995), Festival S.I.M.C di Tirana (1995), Festival Encuentros 96 di Buenos Aires (1996), Temporada 96 di Montevideo (1996), Festival L.I.M di Madrid (1997) ecc.
Dal 2010 l'Ensemble organizza a Cagliari il Festival Inaudita dedicato a nuove composizioni e a repertori ancora inesplorati.

Giulia Cabizza - Nasce a Cagliari il 30 maggio 1988. Comincia i suoi studi musicali nella classe di pianoforte della Prof.ssa Ida Allegretto presso il Conservatorio di musica G. P. da Palestrina e nel 2001 vince il secondo premio del Concorso Internazionale di Pianoforte A. Gramsci. Nel 2005 entra a far parte della classe di canto della Prof.ssa Elisabetta Scano e nell’estate 2010 debutta come Mezzosoprano nel ruolo di Orsola nell’opera “il Campiello” di E. W. Ferrari per conto dell’Accademia Internazionale Lirica di Santa Croce presso Trieste. Fa parte di diversi gruppi vocali con i quali esegue repertori che vanno dal rinascimentale al contemporaneo.

Enrico Di Felice - Si è diplomato giovanissimo in flauto con il massimo dei voti e la lode. I suoi maestri sono stati Mario Ancillotti per il flauto moderno e Stephen Preston per il flauto barocco. Vincitore di diversi concorsi nazionali e internazionali, ha suonato da solista nelle più prestigiose sale concerti­stiche europee tra le quali il Concertgebouw di Amsterdam, la Musikhalle di Amburgo, la Sala del Conservatorio di Ginevra, oltre che a Montreal, Tokyo, Dijon, Bruxelles, Strasburgo, Dresda, Lipsia, Neuchâtel, Berna, Innsbruck, Klagenfurt, Budapest, Bucarest, Copenaghen, Madrid, Lisbona, Lubiana, Atene, Istanbul, Tirana ecc. Ospite di diversi festival europei tra i quali Nuova Consonanza di Roma, Biennale Musica e Festival Galuppi di Venezia, Antidogma di Torino, Schleswig-Holstein Musikfestival, Autunno Musicale di Como, Contrechamps di Ginevra, Musikfestival Davos, Festival Barroco di Oporto, ha registrato per la RAI (radio e TV), l’ORTF (Francia), la NOS (Olanda), la RDS (Svizzera Tedesca), l’ORF (Austria) e per le radio di Ungheria, Romania, Egitto e Canada. Si è occupato diffusamente della riscoperta e della riproposta del repertorio flautistico settecentesco ritrovando alcuni concerti e sonate per flauto di importanti autori quali G.P. Telemann, L. Vinci, T. Albinoni, L. Leo. Tali opere, successivamente, sono state registrate e pubblicate in prima mondiale ad opera di Enrico Di Felice suscitando vivo interesse presso la critica specializzata. Ha inciso per Stradivarius e Inviolata Recordings più di dieci CD con le principali opere per flauto di Bach, Vivaldi, Albinoni, Telemann, Scarlatti, Monteclair ecc. Recentemente il suo CD con i concerti per flauto di Pergolesi e Leo ha ottenuto il massimo riconoscimento della prestigiosa rivista discografica francese Diapason e la rivista inglese Early Music Today ha giudicato “astonishing” il CD dedicato alle sonate per flauto di Antonio Vivaldi. E’ docente di flauto presso il Conservatorio “G. Pierluigi da Palestrina” di Cagliari e di flauto traverso barocco presso il Centro de Estudos de Musica Barroca di Oporto.

Riccardo Leone - Diplomato in pianoforte al Conservatorio di Cagliari, ha studiato direzione d’orchestra, clavicembalo e canto, prima di orientarsi verso la musica da camera e affinare la preparazione con il Trio di Trieste alla Scuola di Musica di Fiesole e all’ Accademia Chigiana di Siena. Con il Trio Castello e con l’ Ensemble Spaziomusica, a partire dai primi anni ottanta orienta la propria attività verso il repertorio classico-romantico, eseguendo opere di Mozart, Beethoven, Schubert, Schumann e Brahms ma anche pagine di musica contemporanea e del Novecento per pianoforte solo e in ensemble. È stato sul podio della Filarmonica della Repubblica di Corea, l’ Orchestra Sinfonica di Bacau, l’ Orchestra e la Sinfonietta del Teatro Lirico di Cagliari, gli ensemble Spaziomusica di Cagliari e Opera ma novità di Sassari con cui ha diretto in prima assoluta opere teatrali da camera di Oppo, Manzoni, Melchiorre, Lombardi, Solbiati, Sani, Pusceddu, Cocco, Carta, Saba, Garau, oltre a molte prime italiane di protagonisti dell’avanguardia musicale europea. Collabora come pianista con l’ Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari dopo anni di collaborazione alle produzioni d’Opera lirica. Svolge una intensa attività concertistica, partecipando a varie manifestazioni in varie parti del mondo (Europa, Asia, America del sud) in qualità di pianista e direttore, sia in formazioni cameristiche che da solista. Insegna musica da camera al Conservatorio di Cagliari.

Roberto Pellegrini - Percussionista, si occupa di improvvisazione e di musica contemporanea. Ha collaborato con compositori, interpreti e improvvisatori quali Mauricio Kagel, James Wood, Gaston Sylvestre, David Cossin, Giancarlo Schiaffini, Michico Hirayama, David Moss, Lester Bowie, Furio DiCastri, Paolo Fresu, Enrico Rava, Ralph Alessi, Chris Speed, Emili Richards, Mike Manieri, Mark Stewart, Mark Ribot, etc. Ha partecipato a numerosi festivals internazionali tra cui: Festival Spaziomusica (Cagliari, diverse edizioni dal 1990 al 2008), Summer Jazz Festival (Tokyo 1992), Ferienkurse fur Neue Musik (Darmstadt 1992-94), Podewil Festival Frei Improvisierter Music (Berlino 1993), World Music Days (Stockholm 1994), 30° Deutsches Jazz Festival Frankfurt (Francoforte 1999), Tailler de Musics (Barcellona 1999), Jazz in Sardegna (Cagliari 2004), Amici della Musica/Primo Festival di Percussioni (2005), Musica sulle Bocche (Santa Teresa di Gallura, 2006), Sound Res (Lecce 2007), Milanesiana (Milano 2007), Issue Project Room (New York 2008), Auditorium Parco della Musica/Contemporanea (Roma 2007/2009), etc. Ha registrato per la Edipan, Il Ponte Sonoro, Il Manifesto, Digitalis Purpurea, Tajirà Vincitore del primo premio al Deuxieme Tournoi Europeen Musique Improvvise (Poitiers 1995) e del IX Concorso Musicale Internazionale S. Anna Arresi 1996. È docente di Percussioni e batteria-jazz al Conservatorio di Cagliari.

Nessun commento:

Posta un commento