La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

sabato 3 marzo 2012

Quattro i film in visione oggi ad Asuni (OR) per la terza giornata della rassegna. E in serata incontro con gli attori Dorotheea Petre e Vlad Ivanov








All'Asuni Film Festival prosegue il focus sul cinema romeno.
Quattro i film in visione oggi  ad Asuni (OR) per la terza giornata della rassegna.
E in serata incontro con gli attori Dorotheea Petre e Vlad Ivanov
Domenica si chiude con un giornata di proiezioni ed eventi a Sedilo
e un concerto finale a Oristano.
*
Prosegue il suo focus sul cinema romeno la settima edizione dell'Asuni Film Festival. La manifestazione, organizzata nel paesino dell'Alta Marmilla dall'associazione culturale Su Disterru, propone anche oggi (sabato 3 marzo) un'intensa giornata di proiezioni che culmina con l'incontro con gli attori Dorotheea Petre e Vlad Ivanov, due significativi testimoni della vivacità della produzione filmica nel paese danubiano.

L'appuntamento con i due artisti è alle 21 nella Sala Comunale, subito dopo la visione di "Mar Nero", opera prima del fiorentino Federico Bondi di cui sono entrambi interpreti. Frutto di una coproduzione franco-italo-romena patrocinata da Rai Cinema, il film è ambientato a Firenze e racconta l'amicizia tra una giovane badante romena (impersonata proprio da Dorotheea Petre) e la sua assistita, un'anziana signora italiana magistralmente interpretata da Ilaria Occhini, che per questa sua prova ha ottenuto il Pardo d'oro per la migliore interpretazione femminile al Festival di Locarno del 2008.

L'incontro con Dorotheea Petre e Vlad Ivanov suggella dunque la serata di domani (sabato 3) ad Asuni, ma nel paesino nell'Alta Marmilla il proiettore entra in funzione già nel pomeriggio: alle 15:30, sullo schermo della Sala Comunale, si proietta "PA-RA-DA", un film commissionato nel 2008 dall'omonima associazione al regista Marco Pontecorvo per raccontare la storia di Miloud Oukili, artista di strada franco-algerino capitato a Bucarest tre anni dopo la fine della dittatura di Ceausescu. Qui Miloud è entrato in contatto con i boskettari, i bambini (poverissimi, spesso orfani) che vivono nel sottosuolo della capitale romena, dove passano i tubi del riscaldamento. Per strappare i bimbi dalla miseria e dal degrado Miloud ha fondato il circo Parada, trasformandoli in artisti di strada che oggi girano il mondo con i loro spettacoli.

Alle 17:30, è la volta di "A est di Bucarest", opera d'esordio di Corneliu Porumboiu, vincitrice della Camera d'Or al Festival di Cannes nel 2006. La trama torna sulla recente storia romena: è il 22 dicembre 2005, sedici anni esatti dagli sconvolgimenti che portarono alla fine della dittatura di Ceausescu. A Vaslui, grigia e fredda cittadina a est della capitale, una trasmissione televisiva si interroga su cosa sia realmente accaduto in quella giornata: i cittadini di Vaslui corsero in piazza prima della caduta del despota o subito dopo? In altre parole: fu vera rivoluzione o furono semplici festeggiamenti?

Anche "Francesca", il film di Bobby Paunescu in programma alle 19:30 per la sezione del festival dedicata al "Cinema dell'emigrazione", è romeno. Girato nel 2009, mostra luoghi comuni e pregiudizi diffusi in Italia verso gli immigrati
...

A est di Bucarest (2).jpgA est di Bucarest (2).
locandina.jpglocandina
A est di Bucarest (3).jpgA est di Bucarest (3)
Monica Barladeanu nel film Francesca di Bobby Paunescu  (4).jpgMonica Barladeanu nel film Francesca di Bobby Paunescu (4)  
PA.RA.DA - locandina.jpgPA.RA.DA - locandina

Nessun commento:

Posta un commento