La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

giovedì 17 maggio 2012

L' eredità dei corpi - Arte, dibattiti, per dire no all'omofobia e all'esclusione sociale

L' eredità dei corpi - Arte, dibattiti, per dire no all'omofobia e all'esclusione sociale
    • venerdì alle ore 17.30 fino a giovedì alle ore 20.00

  • Cagliari

  • “L’eredità dei corpi” è la manifestazione in programma dal 18 al 24 maggio presso la Sala degli Archi del Lazzaretto di Cagliari.
    Parole, immagini, danza, teatro, cinema, pittura, fotografia, con un tema dominante: il rifiuto di quel cliché del corpo bello e sano venduto come unico passaporto per il successo e l'inclusione sociale.
    L'evento si inserisce nelle celebrazioni della Giornata mondiale contro l’omofobia, promossa dall’Unione Europea per denunciare ogni tipo di violenza fisica, morale o simbolica legata all’orientamento sessuale.
    Il titolo richiama il romanzo d'esordio di un giovane autore e sceneggiatore cagliaritano, Marco Porru. L'omonimo romanzo dato alle stampe di recente dalla casa editrice romana Nutrimenti, sarà al centro della rassegna ideata da Valentina Neri, Nazzarena Marongiu e Valeria Grande dell' associazione Mescolarte in collaborazione con il centro culturale il Lazzaretto.
    La manifestazione riserva uno spazio speciale all'arte contemporanea: quattordici artisti offrono con le loro opere di pittura e fotografia una visione del mondo che supera confini e steccati legati alle scelte sessuali o alla separazione tra bello e brutto, sano e malato.
    La rassegna, che si avvale del patrocinio dell'ufficio della Consigliera regionale di parità, del Comune di Cagliari e della presidenza della Provincia di Cagliari, si apre venerdì 18 alle 17.30 con l'inaugurazione della mostra collettiva.
    Alle 18 la scena per quindici minuti sarà tutta per una performance inedita, trasgressiva ed ironica di Tiziana Troja e Michela Sale Musio della compagnia teatrale cagliaritana, LucidoSottile.
    Mezz'ora dopo arriva uno dei momenti clou dell'evento: una tavola rotonda che mette a confronto rappresentanti dell'associazionismo, delle istituzioni e del mondo culturale e scientifico come lo scienziato di fama internazionale Gianluigi Gessa che tratterà il tema '"il cervello omofobo".
    Intervengono poi Luisa Marilotti, consigliera regionale di parità, Massimo Zedda, sindaco di Cagliari, Enrica Puggioni, assessore comunale alla cultura, Angela Quaquero, presidente della Provincia di Cagliari, Silvia Canepa, psicologa, Marco Porru, scrittore e sceneggiatore, Brunella Mocci, presidente Lila Sardegna, lega italiana per la lotta contro l'aids e un rappresentante di Arc, associazione che difende i diritti di gay, lesbiche, bisex e transgender.Si prosegue domenica 20 maggio con il reading dell'attrice cagliaritana Anna Brotzu alla quale é affidata la lettura di stralci dal romanzo di Marco Porru. Subito dopo alla Mediateca del
    Lazzaretto sarà proiettato il film realizzato da Peter Marcias e sceneggiato da Marco Porru “Ma la Spagna non era cattolica?”. Si torna nella sala degli Archi per assistere alle coreografie di
    danza contemporanea firmate da Theo Piu e la scuola Academia Danza y Teatro.

    PROGRAMMA DETTAGLIATO DELL'EVENTO:

    18 Maggio:

    17.30
    Apertura della mostra collettiva, Sala degli Archi

    18.00
    Performance inedita a cura di Michela Sale Musio e Tiziana Troja della compagnia teatrale LucidoSottile, Sala degli Archi

    18.30
    Presentazione del libro "L'eredita' dei corpi" di Marco Porru, edizioni Nutrimenti; a seguire dibattito sul tema dell' omofobia e delle varie forme di esclusione sociale, Sala Convegni

    20 Maggio:

    17.00
    Reading tratto da “L’ eredita' dei corpi” a cura di Anna Brotzu, Sala degli Archi

    18.00
    Proiezione del film realizzato da Peter Marcias e sceneggiato da Marco Porru “Ma la Spagna non era cattolica?”, Mediateca

    19.00
    Performance di danza contemporanea a cura di Theo Piu e la scuola
    Academia Danza y Teatro, Sala degli Archi


    ARTISTI PRESENTI ALLA COLLETTIVA:

    Stefano Grassi
    Milly Macis
    Alessia Mameli
    Marcello Nocera
    Antonello Ottonello
    Primo Pantoli
    Mauro Piredda
    Roxx
    Santissimi
    Chiara Sardu
    Luca Troja
    e con la collaborazione della fondazione Bartoli-Felter:
    Silvia Argiolas
    Globalgroove
    Antonio Pilade

    La mostra sara' visitabile dal 18 al 24 maggio con i seguenti orari:
    mar/ven 09.00 - 20.00
    sab/dom 09.00 - 13.00 / 16.00 - 20.00
    Centro culturale il Lazzaretto, Via dei Navigatori, Cagliari

Nessun commento:

Posta un commento