La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

mercoledì 20 giugno 2012

Conferenza-Spettacolo “CRIMINI CONIUGALI”


Conferenza-Spettacolo
“CRIMINI CONIUGALI”
23-24 giugno 2012
Ore 19.00
Teatro Massimo
Via De Magistris – Cagliari




CRIMINI CONIUGALI è una conferenza spettacolo incentrata sulla violenza di genere, in particolare sulle donne.

Abbiamo deciso di dedicare due giorni a riflettere su questo tema perché la società è attraversata da sconvolgimenti profondissimi nel tessuto delle relazioni: la capacità di stare insieme, di risolvere gli eventuali conflitti e o di vivere al meglio le separazioni.

Quali sono i modelli culturali, familiari, sessuali con cui siamo cresciuti e con i quali facciamo, consapevolmente o meno, crescere i nostri figli?
Vorremmo comprendere, nel senso di abbracciare in modo profondo e consapevole, quali siano le emozioni che abitano il nostro animo, anche quelle meno nobili, perché solo uno sguardo lucido e sincero può illuminare le nostre parti oscure aiutandoci a tracciare la via per rinnovare il "viaggio".
La sfida non è banale, certo. Così abbiamo pensato di raccontare tutto questo per immagini, per linguaggi sonori, per dare un forte potere evocativo alla parola, quella detta, quella ascoltata: un processo simulato, un dibattito, installazioni, musiche, letture.

CRIMINI CONIUGALI è un invito per tutti, uomini e donne, ragazzi e adulti: quello che ci sta a cuore è infatti la possibilità di individuare uno spazio condiviso di ascolto e confronto, nel quale ripensare il modo di stare insieme.
Associazione Culturale Artifizio



 

“CRIMINI CONIUGALI”
PROGRAMMA della Conferenza-Spettacolo

SABATO 23 GIUGNO 2012

Ore 19.00 Cocktail di benvenuto

Ore 19.45 Saluti delle Autorità

Ore 20.00 “IL PROCESSO”
Gianmario Demuro – Presidente
Avv. Anna Maria Busia – Pubblico Ministero
Avv. Massimo Ledda  – Difesa
Daniela Mei – Parte offesa
Carlo Antonio Angioni – Imputato

Ore 20.45 “CRIMINI CONIUGALI”
Dibattito sulla violenza di genere

Modera: Carmìna Conte – Giornalista
Intervengono:

Luisa Marilotti – Consigliera Regionale di Parità della Sardegna
Giorgio Altieri – Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Cagliari
Anna Cau – Sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei minori di Cagliari
Anna Maria Busia – Avvocato penalista

Ore 22.15 Chiusura prima serata

*******************

DOMENICA 24 GIUGNO 2012

Ore 19.00 Cocktail di benvenuto

Ore 19.45 "INCONTRO CON L'AUTRICE"
Cinzia Tani – Giornalista e conduttrice RAI
Dibattito sulla violenza di genere


Modera: Carmìna Conte – Giornalista
Intervengono:

Angela Maria Quaquero – Psicologa
Maria Francesca Chiappe – Giornalista

Ore 22.00 Chiusura, presentazione seconda tranche autunnale e rituale dell’ALBERO DELLA VITA

Nel corso delle due serate
“BLUE VALENTINES… SOGNI INFRANTI, TACCHI SPEZZATI”Installazione a cura di Artifizio

“DONNE INTERROTTE”Reading e storie di cronaca nera

INFO
cell: +39 348 9365 744


*******************

Artifizio è un’associazione culturale nata nel 2008, senza scopo di lucro, indipendente e non legata a nessun gruppo ideologico, politico, religioso, economico.

Scopi dell’associazione sono la promozione e la divulgazione di manifestazioni culturali e artistiche di varia natura, nonché la collaborazione con istituzioni e altre associazioni.
Un’attenzione specifica è dedicata alla sperimentazione e alla messa in scena di lavori nell’ambito della relazione tra parola e musica (teatro, musica, reading, recital, video, opere musicali moderne) e alla divulgazione della letteratura in genere, con particolare riguardo per la letteratura sarda.
Il nome vuole ricordare le botteghe artigiane e i manufatti; inoltre, rimanda al potere umano della creazione ad arte come mimesi e invenzione.

L’associazione intende:
·       proporsi come luogo d’incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali, assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile, attraverso l’ideale dell’educazione permanente;
·       favorire lo sviluppo di attività musicali e concertistiche in genere, collaborando con enti pubblici e privati, circoli musicali e culturali e con qualsiasi altra organizzazione associazionistica;
·       organizzare, per quanto esposto nei punti precedenti, iniziative, servizi, attività culturali e musicali, nonché attività turistiche, ricreative, assistenziali e scientifiche atte a soddisfare le esigenze di conoscenza e sviluppo della musica, accompagnandole alle esigenze di svago e riposo dei soci e dei cittadini.

Tutto ciò attraverso la progettazione e la produzione di diversi format: spettacoli, convegni, conferenze, seminari, concerti, trasmissioni radiofoniche e televisive, incisioni discografiche, rassegne tematiche, festival, mostre, pubblicazioni, lezioni aperte, corsi di aggiornamento e/o di perfezionamento, scuole, dibattiti, incontri e saggi.

Nessun commento:

Posta un commento