La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

lunedì 28 novembre 2011

Chitarra e percussioni domani a Cagliari per la rassegna Spaziomusica: al Ghetto (ore 21) concerto del MiniEnsemble


Spaziomusica 2011 (XXX Edizione)






Chitarra e percussioni domani a Cagliari per la rassegna Spaziomusica:
al Ghetto (ore 21) concerto del MiniEnsemble.
*
Proseguono a Cagliari i concerti di Spaziomusica, la rassegna di musica contemporanea quest'anno alla sua trentesima edizione. Domani sera (martedì 29), come sempre al centro culturale Il Ghetto (in via Santa Croce), riflettori puntati sul MiniEnsemble, progetto di recentissima formazione del chitarrista Michele Sanna (nella foto) e del percussionista Francesco Ciminiello. In programma, a partire dalle ore 21 (e con ingresso gratuito), musiche di Vinko Globokar ("Corporel", per un percussionista che usa il suo corpo), Lucio Garau ("J...X", per chitarra elettrica), e dello stesso Michele Sanna, ("Omeofanìe", per chitarra elettrica e percussioni).

Nato dalla collaborazione tra i due musicisti, intrapresa sin dal 2009, il MiniEnsemble si consolida l'estate scorsa con l'intento di condividere e proporre la sperimentazione di nuovi e diversi linguaggi musicali, legati tanto alla scrittura quanto alla pratica dell'improvvisazione. Il progetto di Michele Sanna e Francesco Ciminiello, nella formula solo/duo, si pone come principale obiettivo quello di interpretare musica scritta da compositori odierni insieme ad alcune delle pagine più interessanti della musica degli ultimi sessant'anni (Xenakis, Globokar, Andriessen, Reich, Romitelli), in particolare di quei compositori che hanno utilizzato strumenti e sonorità discontinue rispetto alla tradizione della musica occidentale. Il MiniEnsemble si propone anche di ampliare il proprio repertorio sia commissionando nuove opere a giovani compositori attivi in Italia e Europa, sia lavorando su trascrizioni e nuove orchestrazioni di musiche provenienti da diverse tradizioni.


Michele Sanna compie i primi passi musicali come autodidatta, all'età di sette anni, avvicinandosi prima al pianoforte, poi alla chitarra, strumento al quale dedicherà il suo percorso da interprete e improvvisatore. Intraprende un percorso accademico che lo porterà a laurearsi in composizione al conservatorio “G.Verdi” di Milano, sotto la guida di Mario Garuti; sempre a Milano attualmente frequenta l'ultimo anno di specializzazione, studiando con Gabriele Manca. Ha frequentato corsi e masterclass con compositori e interpreti di livello internazionale come Helmut Lachenmann, Alessandro Solbiati, Stefano Gervasoni, Franco Oppo, Giovanni Verrando. Ha studiato direzione d'orchestra, analisi e ear-training presso l'Accademia Internazionale della Musica di Milano con Emilio Pomarico e Yoichi Sugyiama (Mdi Ensemble). Dal 2006 ha collaborato con diversi solisti e ensemble cameristici e orchestrali (Ensemble Multilatérale, Laura Catrani, Maria Grazia Bellocchio, Dario Garegnani, Orchestra Verdi di Milano, Repertorio Zero, Gilbert Imperiàl ecc.). La sua musica è stata eseguita in Francia, Olanda e Italia (Gaudeamus Chamber Music Prize, Festival Pontino, Festival MilanoMusica 2011, CSNMDP Paris). E' stato premiato in diversi concorsi internazionali (Galleria d'Arte Moderna di Milano, CEMAT, Centro San Fedele). Come chitarrista ha studiato jazz e musica improvvisata con Massimo e Bebo Ferra, Umberto Fiorentino, John Damien. Ha frequentato diversi corsi e seminari (Umbria Jazz, Nuoro Jazz, Accademia di Siena Jazz) e partecipato a numerose masterclass (Pat Metheny, Pat Martino, Scott Henderson, Stefano Battaglia, Roberto Dani, ecc.). Dal 2007 si interessa di etnomusicologia, compiendo numerosi studi e ricerche (Nicola Scaldaferri, Bernard Lortat-Jacob). Nell'anno accademico 2009/2010 è stato docente di “Strutture e forma nella Musica” presso la scuola di Etnomusicologia del conservatorio “G.P. da Palestrina” di Cagliari.


Nato a Cagliari, Francesco Ciminiello ha iniziato i suoi studi musicali presso l’associazione culturale musicale “Ennio Porrino” di Elmas e successivamente ha studiato Strumenti a Percussione presso il conservatorio “G.P. da Palestrina” di Cagliari dove si è diplomato con il massimo dei voti nel 2001. Si è perfezionato a Parigi studiando con Gaston Sylvestre e Francois Bedel al CNR di Rueil-Malmaison dove ha ottenuto il Primier Prix e la Medaglia d’oro al corso Superiore ed Eccellenza come solista e la Medaglia d’oro al corso Superiore in Musica da Camera.
Come percussionista ha collaborato con la Fondazione Teatro Lirico di Cagliari, con la cooperativa Teatro e/o Musica di Sassari e con le Associazioni Spaziomusica, Music in touch e Amici della Musica di Cagliari.
Svolge un’intensa attività concertistica solistica e d’insieme per strumenti a percussione con il Modular Quartet con cui ha partecipato ai primi due festival Internazionali per Strumenti a Percussioni e ai festival Musica sulle bocche e Signal dove ha suonato musiche di Steve Reich ("Drumming") e Iannis Xenakis ("Persephassa")

Con il Moto contrario duo (clavicembalo e percussioni) ha invece partecipato a Suonare Francese a Cagliari e al Concorso “Gaudeamus” ad Amsterdam, dove ha suonato musiche di Xenakis ("Komboi" e "Ophaa"), riscontrando un ottimo successo di pubblico. Attualmente insegna Strumenti a Percussione presso il Conservatorio di Cagliari.

* * *


Associazione Spaziomusica
via Liguria 60 - 09127 Cagliari
tel 070 40 08 44 - 339 65 54 314
E-mail: spaziomusica@gmail.com
www.spaziomusicaproject.com

Ufficio stampa:
RICCARDO SGUALDINI
tel.: 070 30 31 48; cell.: 347 83 29 583;
E-mail: x-press@fastwebnet.it

Nessun commento:

Posta un commento