La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

sabato 22 ottobre 2011

BENNY CALASANZIO – “Mafia Spa”, indignados antimafia cercasi

BENNY CALASANZIO – “Mafia Spa”, indignados antimafia cercasi

bcalasanzioEccola, finalmente! Vi presento, in esclusiva per Micromega, la copertina del mio secondo libro, “Mafia Spa. Gli affari della più grande impresa italiana” (Editori Riuniti) che uscirà in tutte le librerie il 26 ottobre. Un libro a cui ho lavorato per quasi un anno e per il quale ho studiato una mole di documenti inediti o appena resi pubblici, come la relazione semestrale della Dia, il rapporto di Sos Impresa, quello di Legambiente ecc.
fotoUn libro che si fregia della prefazione del procuratore aggiunto della Dda di Palermo, Antonio Ingroia, che ha speso parole davvero generose per il mio lavoro e che ha compreso fino in fondo il senso di quest’ultimo.
“Mafia Spa”, per la prima volta, mette insieme tutti gli studi e le elaborazioni di vari organismi per restituire, in una forma accessibile a tutti, un panorama completo su tutti gli affari delle mafie, sugli investimenti e sulle infiltrazioni nelle aziende e nelle pubbliche amministrazioni che hanno azzoppato, forse irrimediabilmente, la nostra economia.
A scandire i temi tecnici del libro ho inserito storie “vere”, storie di vittime, di sopravvissuti, di vincitori. Troverete, tra le altre, le storie degli imprenditori Borsellino e di Franca De Candia, e quelle dei “cattivi”, come Pino Giammarinaro, sorvegliato speciale amico di Vittorio Sgarbi, Rosario Cascio, cassiere di Messina Denaro, ed altri diversamente onesti.
Ho voluto fortemente scrivere questo libro perché troppe persone non hanno nemmeno idea della mole di beni e capitali che le mafie ogni giorno sottraggono all’economia legale, e dunque ad ognuno di noi, a noi che dichiariamo fino all’ultimo centesimo delle nostre esigue ma pulitissime entrate.
Quando ognuno di noi saprà cosa ci sottrae sottostare alle regole di Mafia Spa, forse davvero partirà una rivoluzione contro questi uomini del disonore e contro i collusi che tradiscono giuramenti e mandati popolari.
Manovre economiche lacrime e sangue, macelleria sociale, tagli alla cultura, alla sanità e all’ambiente, mentre le mafie aumentano costantemente i propri profitti. Questo è quello che emerge alla fine del mio studio, ovvero un popolo tartassato da tagli e tasse e un’associazione criminale, ormai istituzionalizzata, che decide le nostre sorti. Questa è oggi l’Italia.
Si, ne sono convinto: dalla conoscenza partirà la reazione. Bisogna che gli italiani si indignino non soltanto per le banche, per i politici e per la finanza canaglia, ma anche per l’unica azienda che in Italia è sempre in attivo, ovvero Mafia Spa. Servono gli “indignados” antimafia e servono adesso.
Benny Calasanzio

Nessun commento:

Posta un commento