La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

mercoledì 26 ottobre 2011

TEATRO BERTOLT BRECHT STAGIONE 2011/12


TEATRO BERTOLT BRECHT
STAGIONE
2011/12
in collaborazione con Regione Lazio - Teatri D’arte Mediterranei-
IPAB SS ANNUNZIATA

SENZA SIPARIO
RASSEGNA DEL TEATRO D’ATTORE


FAMIGLIE A TEATRO – STAGIONE DI TEATRO RAGAZZI
INCONTRI E RACCONTI. STORIA E STORIE DA CONSERVARE
10 E LODE – IL TEATRO PER LE SCUOLE – in collaborazione con Teatro Ariston Gaeta
DIETRO LO SCHERMO- INCONTRI SUL CINEMA- In collaborazione con Fuori Quadro


Il 5 Novembre ha inizio la dodicesima edizione della stagione del
TEATRO BERTOLT BRECHT di Formia, tante le novità, molte le
collaborazioni, assenti quasi del tutto i sostegni da parte delle
istituzioni.
La prima novità è nella possibilità di realizzare gran parte della
stagione presso il nuovo Teatro REMIGIO PAONE, tanto agognato e
desiderato dalla città di Formia da non sembrare vero. Grazie al
patrocinio dell’IPAB SS ANNUNZIATA, proprietario e gestore del teatro,
le due stagioni “SENZA SIPARIO” e “FAMIGLIE A TEATRO” saranno
realizzate, per la gran parte degli appuntamenti, presso il Remigio
Paone, che accoglierà la sua prima stagione teatrale.

Già raddoppiati gli abbonamenti, a conferma del gran lavoro svolto in
questi anni sul territorio, che ha fatto si che il teatro non cadesse
nel dimenticatoio e assumesse sempre più le caratteristiche di un
bisogno e non solo quello effimero dello svago. Si raccolgono i frutti
dei 30 anni di scuola di teatro e di laboratori nelle scuole, di
rassegne, stagioni e festival che hanno arricchito di contenuti le
nostre città.
SIMONE CRISTICCHI aprirà la nostra stagione, con uno spettacolo
teatrale che ha riscosso numerosi consensi e che ha mostrato l’artista
in una veste poco conosciuta, quella dell’attore. Il suo spettacolo lo
vede misurarsi da solo sulla scena, con una storia emozionante e al
tempo stesso commuovente e divertente. La regia è affidata al
conosciutissimo ALESSANDRO BENVENUTI.
Un altro musicista si cimenterà nella nostra stagione con il teatro,
AMBROGIO SPARAGNA , che presenterà a marzo MANNAGGIALLAMISERIA una
Coproduzione Finisterre-Centro RAT TEATRO DELL’ACQUARIO di Cosenza
per la regia di Antonello Antonante.
Come sempre la stagione del Brecht attraverserà vari generi teatrali,
alla ricerca della qualità e della professionalità della grande scuola
teatrale italiana. A dicembre Libera Scena Ensemble di Napoli
presentrrà uno spettacolo che vede in primo piano due colossi del
teatro d’attore: Lello Serao e Mario Porfito, per la regia di uno dei
protagonisti del teatro contemporaneo in Italia, Renato Carpentieri.
Divertimento assicurato e grande qualità per lo spettacolo di un
beniamino del pubblico di Senza Sipario: SERGIO VESPERTINO, l’attore
palermitano che riscuote da anni presso la stagione formiana uno
straordinario consenso. Per questo appuntamento la stagione si
sposterà a Gaeta presso il prestigioso e capiente TEATRO ARISTON.



Ma non solo teatro di importazione, anche teatro nostrano, di grande
qualità, la stagione infatti rende omaggio a due registi formiani che
hanno attraversato e caratterizzato con le loro produzioni la storia
del Bertolt Brecht: FERRUCCIO PADULA ed ENRICO FORTE.

Padula, tra i fondatori del Brecht nel 1974, porterà in scena con la
sua compagnia, il laboratorio teatrale Istrio - La Scuola dei
Mestieri, la prima assoluta della sua ultima fatica, interamente
dedicata a Cervantes, DON ALONSO QUIJANO DETTO IL BUONO; Forte con la
sua compagnia HORMIAI sarà al Remigio Paone con SCIROCCO.
Saranno ospitati anche due promesse del teatro italiano PAOLO CRESTA,
attore napoletano emergente, già impegnato in RAI in diverse
occasioni, sarà a Formia con uno straordinario NOVECENTO di
Alessandro Baricco e ANTONELLA QUESTA con un divertentissimo QUESTA
SERA OVULO.
Ma anche scuola d’attore e rigore della ricerca con MARIO BARZAGHI
attore bergamasco che sarà impegnato anche in un laboratorio per
attori nei giorni che precederanno il suo spettacolo.

Con La compagnia Divano Occidentale e con il Teatro Nul, la stagione
si chiuderà al TEATRO BERTOLT BRECHT di via delle Terme Romane, la
gloriosa sala che ha permesso in questi anni di tenere acceso il
lumicino della passione per un’arte unica e intramontabile, che con il
suo piccolo ma straordinario palcoscenico ha visto passare tantissimi
attori e compagnie di livello internazionale e che ha regalato
emozioni ai tanti che hanno creduto nella possibilità di realizzare un
sogno: un teatro non fatto solo di mattoni e belle poltrone, ma di
passione e professione.

Il Teatro Bertolt Brecht partecipa ai progetti di SAVE THE CHILDREN.

La stagione 2011/ 12 è dedicata all’associazione LIBERA per il suo
impegno nella lotta alla camorra ed alle mafie nel nostro territorio.

Teatro Bertolt Brecht : Maurizio Stammati,Pompeo Perrone,Dilva Foddai,
Francesca De Santis, Chiara Ruggeri.
Collaborano ai vari progetti ed a vario titolo : Carlo De Meo,
Pasqualina De Santis, Margherita Vicario, Paolo Cresta, Salvatore
Caggiari, Alessandra Battaglia, Salvatore Vercellino, Elio
D’Alessandro, Elisa Cuciniello, Diana Ciufo, Piera Mastantuono, Maria
Luisa Baldi.

Si ringraziano : Gennaro Aceto, Antonello Antonante, Lello Serao,
Ambrogio Sparagna, Pinio Di Buduo per il sostegno, in questi anni, al
progetto del Teatro Bertolt Brecht.


Le stagioni del Brecht sono consultabili su www.teatrobertoltbrecht.it
SENZA SIPARIO :
Abbonamento a 8 spettacoli 65€, a 7 spettacoli 60€ - biglietto intero
12€ - ridotto studenti medi ed universitari 8€ -.

Nessun commento:

Posta un commento