La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava

La quercia e la rosa, di Ludovica De Nava
Storia di un amore importante di Grazia Deledda con lettere autografe. Romanzo di Ludovica De Nava

IN TERRITORIO NEMICO

IN TERRITORIO NEMICO
Romanzo storico sulla Resistenza di Pier Luigi Zanata e altri 114 scrittori - metodo Scrittura Industriale Collettiva

Dettagli di un sorriso

Dettagli di un sorriso
romanzo di Gianni Zanata

Informazione Contro!

Informazione Contro!
Blog di controinformazione di Pier Luigi Zanata

NON STO TANTO MALE

NON STO TANTO MALE
romanzo di Gianni Zanata

martedì 25 ottobre 2011

"Muri a secco" di Gipo Anfosso, presentazione a Isolabona

"Muri a secco" di Gipo Anfosso, presentazione a Isolabona

Ascolta con webReader
Clicca sull'immagine per leggere
Domenica 30 ottobre alle ore 16e30 a Isolabona (Imperia) presso la Loggia di piazza Martiri della Libertà, la biblioteca Fortunato Peitavino e il Comune di Isolabona, presenteranno il libro di Gipo Anfosso Muri a secco, presentazione dell'autore a cura di Paolo Veziano  Per la biblioteca si tratta della prima presentazione e sarà un autore con origini lisurenche. Non conosco personalmente l'autore e sarò contenta di farlo domenica. 
L'AUTORE: Gipo Anfosso nasce a Sanremo e vive a Pavia. Laureato in filosofia, insegnante, impegnato nel sociale, è autore di racconti, monologhi teatrali e testi scolastici. Formatore nell’ambito dell’educazione ai diritti, si occupa di giochi didattici, scrittura creativa e scrittura di migranti. Sogna di vivere ancora tra mare e montagna, tra i profumi dei limoni e le foglie argentate degli ulivi. 

SINTESI: Racconti come pietre di un muro a secco, pietre separate, ma unite in una struttura armonica e funzionale. Vi si respira un’aria comune, un senso della vita ricco di memoria, di radici.  I racconti parlano di Liguria e ne conservano forte i profumi. Storie di guerra e di Resistenza (Quanto manca all’alba?, A conquistare la rossa primavera), di memorie politiche (Bandiera rossa, La memoria), di banalità (Faccio per dire, Ma secondo te), di fatica di vivere e uscire dai propri ruoli (Il cappello, In viaggio). continua a leggere
Non ho mai parlato di muri a secco e soprattutto dovrò iniziare a scattare fotografie a questi soggetti che, ancora oggi, rappresentano un monumento alla fatica di intere generazioni del nostro recente passato.

Read more: http://www.isolacometivorrei.com/2011/10/muri-secco-di-gipo-anfosso.html#ixzz1bpTRkETw

Nessun commento:

Posta un commento